Aereo russo precipita nel Mar Nero: morti 93 passeggeri

Aereo russo precipita nel Mar Nero: morti 93 passeggeri

Un areo miltare russo è precipitato nel Mar Nero: era partito dalla città di Sochi.

L’areo in questione è un Tu-155 che stava volando verso la Siria per essere più precisi per arrivare nella città di Latakia.

Purtroppo nessun passeggero è sopravvissuto all’impatto. Secondo le prime ipotesi, a causare l’incidente, sarebbe stato o un errore del pilota o un guasto di natura tecnica.

In un primo momento era stato escluso che si trattasse di un attentato terroristico, ma una fonte della sicurezza al sito Lenta.Ru ha spiegato che le indagini sono ancora in corso, per cui questa ipotesi non può per ora essere esclusa, per avere certezze al riguardo si dovranno ascoltare i registratori di volo.

Delle 93 persone a borso 84 erano passeggeri e 9 membri dell’equiaggio. Il ministero della Difesa russo ha fatto sapere che che a bordo dell’aereo c’erano soldati, nove giornalisti ed il Coro dell’esercito russo, noto col nome di Coro dell’Armata rossa.

Stando ai media russi, l’aereo è precipitato ad Adler di Sochi, alle 5,20 (ora locale), dopo che era decollato da 20 minuti.

Il presidente Vladimir Putin ha nominato il Primo Ministro Dmitri Medvedev come capo per le indagini sull’incidente. Il capo dello stato russo, ha espresso il suo cordoglio e la sua vicinanza ai parenti ed agli amici delle vittime.

Aereo russo precipita nel Mar Nero: morti 93 passeggeri ultima modifica: 2016-12-25T20:58:05+00:00 da Raffaele Ciriello