GaE, Graduatorie ad Esaurimento: decide il TAR. Anief esulta

GaE, Graduatorie ad Esaurimento: decide il TAR. Anief esulta

Ancora una vittoria dell’Anief per l’inserimento nelle Graduatorie ad Esaurimento

È il TAR a decidere sull’immissione dei docenti in possesso di diploma magistrale nelle Graduatorie ad Esaurimento. A deciderlo è la Corte di Cassazione che accoglie in pieno quanto sostenuto da tempo dall’ANIEF. Un’ulteriore vittoria per Marcello Pacifico che non nasconde la sua massima soddisfazione per la pronuncia della Suprema Corte: “Adesso il Governo riapra le GaE attraverso il Milleproroghe! È un provvedimento doveroso, che dimostrerebbe da parte del nuovo governo una conferma di apertura e di assunzione di responsabilità nei confronti di 40.000 lavoratori abilitati della scuola.”

La situazione cambia, radicalmente, per 40 mila ricorrenti che potranno chiedere al Giudice Amministrativo di pronunciarsi in materia. Parliamo di una platea inesauribile di precari che da tempo, troppo tempo, lavorano instancabilmente per il Ministero dell’Istruzione senza aver la possibilità di accedere alle Graduatorie e, quindi, ambire all’immissione in ruolo. Un trattamento impari frutto probabilmente dell’elevata mole di scelte incaute compiute negli anni.

Riapertura delle Graduatorie a Esaurimento: Anief chiede un intervento netto

L’obiettivo è ora quello di ottenere la riapertura delle graduatorie con il Milleproroghe. Del resto tantissimi Tribunali aditi continuano a dar peso alle tesi ANIEF sulla questione. L’ultimo passo potrebbe davvero essere quello della riapertura, ancora una volta delle GAE. Questo significherebbe garantire un po’ di respiro, e la meritatissima equità, a quei 40000 precari sospesi ancora nel limbo dell’incertezza.

GaE, Graduatorie ad Esaurimento: decide il TAR. Anief esulta ultima modifica: 2016-12-15T23:38:32+00:00 da School Master