Omicidio Rosboch news, Gabriele Defilippi chiede il Rito Abbreviato

Omicidio Rosboch news, Gabriele Defilippi chiede il Rito Abbreviato

Il legale di Defilippi, l’assassino della Rosboch, chiede il rito abbreviato sulla base di una perizia psichiatrica del suo assistito. L’omicidio di Gloria Rosboch è stato violento e brutale. La donna fu strangolata e buttata in una cisterna non più utilizzata in un bosco nel Canavese il 13 gennaio dell’anno scorso. Quest’oggi è avvenuta l’udienza preliminare del processo a carico di Gabriele Defilippi, il 22enne che confessò di aver compiuto l’assassinio.

Il ragazzo ha spiegato in aula: “Mi vergogno di quello che ho fatto e chiedo scusa. Purtroppo non posso riavvolgere il nastro. Devo ricominciare daccapo. Lo devo a voi e a me stesso”. Il legale del giovane, inoltre, ha annunciato l’intenzione di chiedere il rito abbreviato subordinato a perizia psichiatrica per il suo assistito.

Al processo di stamane ha partecipato anche la madre di Gabriele, Cristina Abbattista, che è accusata di “concorso in omicidio”. La donna, in udienza, ha espresso il proprio parere: “Sono innocente e ingiustamente imputata dell’omicidio commesso da mio figlio, ma fiduciosa che il processo dimostrerà la mia innocenza”. L’udienza preliminare del processo, pertanto, è stata aggiornata al 16 febbraio.

Omicidio Rosboch news, Gabriele Defilippi chiede il Rito Abbreviato ultima modifica: 2017-02-10T18:26:03+00:00 da Pascal Acquaviva