Palermo, spaccio di Cocaina: 5 Arresti

Terrorismo, blitz della Digos: arrestati italiani convertiti alla jihad

Smantellata una rete di spacciatori che forniva della cocaina all’elite di Palermo. La polizia ha effettuato un blitz che le ha permesso di fermare quello che era un vero e proprio smercio di cocaina nella quale agivano degli spacciatori che avevano contatti con dei professionisti della “Palermo bene”. Cinque sono gli arrestati.

Le persone arrestate sono state cinque e il giudice delle indagini preliminari presso il Tribunale di Palermo Guglielmo Nicastro, per questi malviventi, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. L’operazione è stata denominata in codice H24. L’indagine ha permesso di capire che in questi traffici di stupefacenti operavano due gruppi distinti che lavoravano 24 ore su 24. La Squadra Mobile è riuscita a risalire a questa conclusione grazie ad alcuni numeri cellulari che erano dedicati agli acquirenti che erano sempre accesi.

Questi due gruppi malavitosi si alternavano con turni di lavoro. I traffici si basavano sul passaggio del “cellulare di servizio” al quale arrivavano le telefonate per la compravendita di cocaina. Nell’arco di due mesi di indagine sono state annotate oltre 35mila chiamate da parte di circa 700 potenziali clienti. Pertanto, prendendo in considerazione questi numeri è stato fatto un calcolo della cocaina che è stata smerciata dai due gruppi e si raggiunge il quantitativo di 2 chili di cocaina con un volume d’affari pari a circa 300 mila euro.

Palermo, spaccio di Cocaina: 5 Arresti ultima modifica: 2017-02-14T11:08:11+00:00 da Pascal Acquaviva