Porto di Gioia Tauro, Droga Sequestrata oggi: 390 chili

Marina Militare: Ufficiale arrestato dalle Fiamme Gialle a Taranto

Una quantità enorme di cocaina purissima è stata sequestrata oggi, 17 febbraio 2017, al porto di Goia Tauro in Calabria, con un’azione congiunta tra la Guardia di Finanza e i funzionari dell’Agenzia delle dogane dell’Ufficio Antifrode.

La cocaina sequestrata ammonta ad una quantità di 390 chili, ed è stata rinvenuta stipata in un conteiner contenente carne di bovino in fusti, provenienti da Santos, in Brasile e con destinazione finale ad Odessa, in Ucraina. La cocaina sequestrata era divisa in 354 panetti nascosti tra le carni bovine. Se avesse raggiunto la destinazione, una volta venduta al dettaglio, la sostanza stupefacente avrebbe fruttato fino al 80 milioni di euro.

Grazie ad un’intensificazione dei controlli antidroga alle dogane e ai porti, e grazie alla collaborazione tra Guardia di Finanza e Agenzia delle Dogane, il carico è stato scoperto e sequestrato, frenando in questo modo un grandissimo circolo malavitoso legato alle droghe. Solo un passo nel grande problema che è quello del circolo intercontinentale delle droghe, ma pur sempre un passo avanti. L’intensificazione dei controlli ha portato, in questi primi mesi del 2017, al sequestro di quasi mezza tonnellata di cocaina purissima: è il segnale che si sta procendendo nella direzione giusta.

Porto di Gioia Tauro, Droga Sequestrata oggi: 390 chili ultima modifica: 2017-02-17T08:00:04+00:00 da Valentina Addesso