Santo del Giorno, oggi 21 marzo: San Benedetto da Norcia

Il Santo Patrono d'Europa, fondatore del Monachesimo e della regola "Ora et Labora"

La Chiesa Cattolica e tutte le Chiese che ammettono il culto dei Santi celebrano nel giorno 21 marzo, San Benedetto da Norcia, fondatore dell’ Ordine dei Benedettini e patrono di Norcia, Subiaco, Cassino e, insieme altri cinque, Patrono d’Europa.

Benedetto nacque a Norcia da una famiglia nobile in una data non ben definita, fra il 480 e il 490 d.C. Venne mandato a studiare a Roma, perché la famiglia si aspettava che diventasse una personalità importante. Una volta terminati gli studi, con ottimi risultati, Benedetto invece decise di darsi alla vita da asceta e si ritirò in una località di montagna chiamata Subiaco.

San Benedetto da Norcia: così nacque l’ordine dei benedettini

Dopo tre anni da questa scelta, alcuni vennero a sapere di un nobile ragazzo che aveva scelto di vivere in penitenza e in preghiera e cominciarono a andare in pellegrinaggio da lui. Un po’ per fede cristiana, un po’ per scampare ai Barbari che saccheggiavano e razziavano città e villaggi, intorno a Benedetto si creò una comunità. Fu fondato un monastero e poi, intorno, un villaggio. La comunità crebbe nella pace, pregando e lavorando, come prevedeva il motto di San Benedetto “Ora et Labora“.

Da Subiaco, Benedetto da Norcia si trasferì a Montecassino, dove fondò un altro monastero e l’Ordine dei Monaci Benedettini. Da lì in poi i monasteri si moltiplicarono in tutta Italia e in gran parte dell’Europa Centrale, divenendo delle isole di pace e tranquillità su terre dilaniate da guerre e invasioni barbariche. Nei Monasteri di San Benedetto, oltre alla preghiera e al duro lavoro agricolo per assicurare il sostentamento alla comunità dei Monaci, ci si occupava anche di preservare la cultura.

Il lavoro di molti monaci era quello di trascrivere tutti i testi sacri, per farne delle copie da diffondere per evangelizzare la popolazione o per salvaguardare “la Parola di Dio” dalle orde dei Barbari che saccheggiavano anche i luoghi religiosi. Alla vita monacale di San Benedetto da Norcia si unì anche la sorella, Santa Scolastica che fondò poco lontano l’ordine femminile delle Benedettine, mantenendo le stesse regole del fratello.

Benedetto morì a Montecassino, nel 547, il 21 marzo. Oltre che il 21 marzo, San Benedetto da Norcia viene celebrato l’11 luglio e il 4 dicembre. Nel 1964 Papa Paolo VI lo nominò Patrono d’Europa.

cattedrale-san-benedetto-norcia

San Benedetto da Norcia: la cattedrale distrutta dal terremoto

Proprio quest’anno, l’anno in cui si ricorda la firma del Trattato di Roma, la cattedrale più importante dedicata a San Benedetto da Norcia è una delle chiese distrutte dal Terremoto di Norcia del 30 ottobre 2016, l’ultima delle più forti scosse che hanno causato la distruzione di vaste aree del centro Italia.

Santo del Giorno, oggi 21 marzo: San Benedetto da Norcia ultima modifica: 2017-03-20T23:53:12+00:00 da Lelia Paolini