Terremoto Macerata Oggi, sisma di magnitudo 3.1 gradi (15 febbraio 2017)

Magnitudo falsata per non pagare i danni? Bufala clamorosa

Ancora scosse in centro Italia. Questa mattina a risvegliarsi con la paura di nuove scosse è stata la provincia di Macerata e quella di Perugia. Si colloca infatti a 3 chilometri dal comune di Castelsantangelo sul Nera, provincia di Macerata l’epicentro del sisma di 3.1 gradi della Scala Richter.

I comuni interessati dal movimento tellurico sono stati diversi, tra questi ricordiamo Norcia, Visso, Preci, Ussita, Bolognola, Montemonaco e diversi altri. La scossa è stata avvertita dagli abitanti alle ore 07:28, ed è stata registrata dai sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ad una profondità di 14 chilometri nel sottosuolo. Una evidente attività sismica che non intende fermarsi e che, negli ultimi mesi, sta scatenando grandi cambiamenti geologici sotto i nostri Appennini.

Sperando che possa essere la sola scossa della giornata, per chi volesse seguire le attività sismiche registrate al Centro Nazionale Terremoti, invitamo a collegarsi al sito dell INGV, per controllare lo stato delle scosse in tempo reale. Dall’agosto dello scorso anno, la nostra Penisola non sta più avendo pace. Il centro Italia in particolare vive sotto la costante paura di nuove, forti e distruttive scosse di terremoto. Una situazione che rende fragile e vulnerabile il cuore stesso del nostro Paese. Purtroppo le scosse sismiche non sono prevedibili, l’unica cosa da fare è tenere alta l’allerta e mettersi in sicurezza.

 

Terremoto Macerata Oggi, sisma di magnitudo 3.1 gradi (15 febbraio 2017) ultima modifica: 2017-02-15T08:16:34+00:00 da Valentina Addesso