25 Aprile 2016: Frasi per Festa della Liberazione WhatsApp e Facebook

25 Aprile 2016: Frasi per Festa della Liberazione WhatsApp e Facebook

Il 25 Aprile l’Italia celebra la Festa della Liberazione. Momento storico, da celebrare, e per l’occasione sono tante le frasi per ricordare il giorno che ha messo le basi alla Repubblica, fondata su libertà e democrazia, il 25 aprile 1945, quando l’esercito nazifascista si arrese alle insurrezioni partigiane, ponendo fine all’occupazione tedesca in Italia. Una ricorrenza storica da ricordare, vediamo alcune frasi famose per celebrare e festeggiare quest’importante data e mandare un messaggio su Facebook o WhatsApp per ricordare al meglio questa data importante.

Frasi per ricordare la festa della liberazione il 25 aprile

Cittadini, lavoratori! Sciopero generale contro l’occupazione tedesca, contro la guerra fascista, per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine. Come a Genova e a Torino, ponete i tedeschi di fronte al dilemma: arrendersi o perire (Sandro Pertini)

E quest’Italia, un’Italia che c’è anche se viene zittita o irrisa o insultata, guai a chi me la tocca. Guai a chi me la ruba, guai a chi me la invade (Oriana Fallaci, La Rabbia e l’Orgoglio)

Sul 25 aprile si sono scritti trattati, pensieri, frasi, poesie, ciò che rimane è la conquista dell’uomo della sua libertà spinto, più che mai a ribellarsi a ideali in cui non credeva, ad una soppressione anacronistica. Dovremmo tutti imparare dalla storia, per trovare la forza di dire ‘no’ e lottare per la libertà (Stephen Littleword)

La Resistenza e il Movimento Studentesco sono le due uniche esperienze democratico-rivoluzionarie del popolo italiano. Intorno c’è silenzio e deserto: il qualunquismo, la degenerazione statalistica, le orrende tradizioni sabaude, borboniche, papaline (Pier Paolo Pasolini)

Guarda i video e le immagini per ricordare il 25 aprile