Alcatel Watch: Recensione, Prezzo e Caratteristiche

Alcatel Watch: tra i due litiganti il terzo gode? Ci riferiamo ovviamente ad Android Wear e a Watch OS di Apple, i due maggiori sistemi operativi per orologi intelligenti che sono pronti a darsi battagli in questo 2015. Non tutti i produttori però hanno scelto la strada Wear di Google e Alcatel ne è uno dei migliori esempi con il suo nuovo orologio intelligente.

Molto simile a Moto 360, ha un prezzo relativamente basso e pari a 129 € ma, cosa molto importante, funziona indipendentemente sia con smartphone Android che con iOS senza praticamente differenze.

Prima di tutto parliamo di un prodotto completo a livello hardware, con una buona risoluzione e un ottimo display visibile anche alla luce del sole se impostato al massimo della luminosità. Al polso è comodo, leggero e il cinturino è ben regolabile e si adatta bene a tutti gli utilizzatori. Leggero grazie ai soli 60 grammi, non è troppo grande e si colloca bene anche su polsi femminili. Un peso di 60g, display da 1.22“ IPS 240 x 204 pixel TFT 262k color display, batteria 210mAh, Bluetooth 4.0, NFC tag, Vibrazione, IP67 (water and dust resistant), Sensori: Accelerometer, Gyro, Altimeter, Heart rate sensor, E-compass.

Quello che rende molto interessante il device è la presenza dell’NFC che consente una connessione immediata con Android e l’inserimento di una USB standard nel cinturino che rende praticamente superfluo l’utilizzo di un caricabatterie e risolve la stragrande maggioranza dei problemi di autonomia. Grazie alla batteria piccola, che comunque offre 2 giorni pieni di autonomia, la ricarica sarà molto veloce (30 minuti circa) e in un attimo sarete pronti per indossare l’orologio.

Davvero ben fatto il software che non solo è molto completo a livello di orologio, ma offre un’applicazione praticamente identica tra Android e iOS rendendo quasi indifferente utilizzare l’uno o l’altro sistema operativo. Sveglia, notifiche di applicazioni, rifiuto chiamate, monitor dei battiti e altre funzionalità saranno sempre facili da raggiungere.

Bella l’interfaccia utente, sia del software che dell’orologio ma alcune piccole mancanze che non permettono di rendere questo device perfetto: il sonno non viene monitorato automaticamente ma va attivato manualmente, il sensore del battito non monitora in continuo ma va lasciata l’app aperta e avviato manualmente, non è possibile eliminare le notifiche da orologio ma solo tramite telefono, non ci sono molte Watch Faces e alla lunga potrebbero stancare, il sistema non è particolarmente reattivo e veloce.

In conclusione si tratta comunque di un prodotto ben sviluppato che ha l’indubbio vantaggio di essere multipiattaforma, di avere una USB integrata e di essere comunque gradevole e non troppo caro. Certo è che si scontra con tanti Android Wear e se Apple Watch è di un’altra categoria a causa del prezzo, la sfida contro Google sembra comunque difficile.

Leggi anche: