Alex Schwazer Negativo al Doping dopo le ultime analisi

Schwazer Positivo al Doping, prima delle Olimpiadi Rio 2016

Negative anche le ultime analisi sulle urine per Alex Schwazer. L’atleta italiano si batterà per vincere la battaglia contro le accuse di doping.

È di pochi minuti fa la notizia della negatività di Alex Schwazer alle ultime analisi sulle urine, prelevate lo scorso 22 giugno. Quella di oggi risulterebbe quindi l’ennesima prova dell’estraneità dell’atleta alle accuse di doping mosse nei giorni scorsi, responsabili della sua esclusione da Rio 2016. Il risultato è stato sottoposto al CONI, che ha effettuato su di lui la bellezza di 20 controlli a sorpresa dalla fine del 2015 ad oggi.

Il prossimo 8 agosto ci sarà la sentenza del Tas, dove Thomas Tiefenbrunner, legale del corridore altoatesino, ha tutte le intenzioni di ribaltare i risultati precedenti: “Anche questo test conferma la completa estraneità di Schwazer, all’udienza al Tas faremo valere le sue ragioni, anche nel test del 1/o gennaio ci sono dei vizi e non può essere considerata una prova”.

LEGGI ANCHE:

Condividi
Laureato in Comunicazione e Dams presso l'Università della Calabria ed attualmente iscritto al secondo anno magistrale in Scienze e Tecniche della Comunicazione presso l'Università degli studi dell'Insubria di Varese.