Allergie primaverili, sintomi e rimedi naturali: consigli per bambini

Allergie primaverili, sintomi e rimedi naturali: consigli per bambini

Le allergie primaverili sono tra i malanni con i sintomi più fastidiosi e per le quali si cercano spesso rimedi naturali. In particolare, risultano essere molto frequenti nei bambini, in cui nella maggior parte dei casi non è consigliabile utilizzare forti farmaci come glucocorticoidi (cortisonici) o antistaminici di un certo tipo.

Dati importanti quelli relativi alle allergie primaverili e all’asma: tre ragazzi su cinque ne soffrono, e un milione circa di ragazzi al di sotto dei diciotto anni è affetto da asma. Il polline è la principale causa di allergie primaverili: le sue concentrazioni aumentano nel periodo che va tra marzo e giugno, quando le piante iniziano a fiorire e il contatto anche a livello dermico può scatenare diverse reazioni allergiche che causano i sintomi comuni.

Tra i primi consigli da dare a chi soffre di allergie primaverili o a chi è soggetto ad asma vi è quello di evitare prati o parchi in cui siano presenti molte piante, poiché potrebbe portare ad effetti particolarmente fastidiosi. Inoltre, cercare anche di evitare di passare troppe ore in zone di campagna, poiché come noto lì la concentrazione di polline è abbastanza diffusa lungo tutto l’arco della giornata e può provocare anche shock anafilattico in coloro i quali non siano abituati. Per cui attenzione anche ai luoghi dove si decide di passare una vacanza o semplicemente un week-end. Inoltre si consiglia di evitare di camminare in auto con finestrini abbassati e cercare di praticare sport in zone chiuse (evitare jogging o altre attività all’aperto soprattutto in chi è particolarmente soggetto ad allergie primaverili).

Si consiglia inoltre di evitare di tagliare l’erba del proprio giardino nelle vicinanze di chi soffre di tale malessere, oltre ad evitare anche la bicicletta o motorini in modo da essere tutelati. Per le pratiche del quotidiano, è consigliabile cambiare i vestiti spesso, se se ne ha la possibilità, ed evitare contatto con polveri di fumo e con peli di gatto o altri animali domestici che possono scatenare effetti e sintomi di allergie primaverili.

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.