Allerta meteo in Sicilia e centro Italia (16 ottobre 2015)

Maltempo in Calabria: violenti temporali e grandine in tutta la regione

Ancora allerta meteo per gran parte d’Italia. La protezione civile preannuncia violenti temporali su tutta l’isola della Sicilia, che sarà la regione maggiormente colpita da nubifragi nell’intera giornata di domani con punti critici nella mattinata. A rischio soprattutto i comuni di Palermo, Trapani, Marsala, Mazara del Vallo, Bagheria, Alcamo, Monreale, Carini, Castelvetrano, Partinico, Erice, Misilmeri, Termini Imerese, Villabate, Castellammare del Golfo e molti altri. Molte scuole sono già state chiuse. Da non sottovalutare le zone nei pressi di Messina, Catania, Enna, Caltanissetta e Agrigento.

Ma il maltempo non darà tregua alle regioni maggiormente colpite in questi giorni che hanno dovuto assistere a non pochi danni. Molti i morti e i dispersi tra varie regioni.Tre persone sono morte a causa del maltempo nel Centro Italia. A Paliano un quarantenne è morto a causa di una voragine che ha trascinato l’uomo che si trovava nella sua auto. A Civitella Roveto una donna di cinquantuno anni è stata travolta da una frana, mentre a Tagliacozzo, un sessantasettenne è stato ucciso da un fulmine. Anche in Campania, dove vi sono state circa 300 operazioni dei vigili del fuoco, è emergenza fino a domani. Per Benevento e Caserta, le zone più colpite, sarà richiesto lo Stato di calamità.

Leggi anche