Anniversario Amy Winehouse: 5 anni dalla morte

23 luglio 2001, il mondo della musica piange la morte di Amy Winehouse. Oggi sono passati esattamente 5 anni da quando fu ritrovata senza vita nella sua abitazione di Camden Square, a Londra, eppure, sulle cause del decesso non è stata fatta ancora chiarezza.

Si è più volte ipotizzato che fosse stato l’abuso di droga e di alcool ad ucciderla. D’altronde, la cantante era finita sotto i riflettori per gli scandali legati all’utilizzo di stupefacenti. Proprio lei che più volte era stata promotrice di campagne contro gli sballi e le dipendenze di questo genere.

Se è pur vero che il gossip costituisce una parte importante della vita di una cantante, è ancor più palese che i suoi fan non la ricorderanno di certo per questo lato buio della sua esistenza. Amy Winehouse ha saputo incantare il suo pubblico con quella voce calda, tipica di chi il Rhythm e il Blues ce l’ha nelle corde vocali.

Una cantante unica nel suo genere, con quel suo aspetto singolare, il suo eye liner e il suo modo di portare i neri capelli. Love is a Losing Game e Back to Black l’hanno portata in cima alle classifiche delle hit mondiali più ascoltate e vendute, facendole conquistare ben 5 Grammy Awards. Canzoni indimenticabili, che le rendono omaggio e riecheggiano in tutto il mondo.

Neolaureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia in giornalismo a stampa, radiofonico e televisivo. Giovane ventitreenne redattrice per calciomercato-Inter.it, Newsly.it e NailsArt.it. Appassionata di scrittura e di moda, ottima fruitrice di film, documentari e serie tv. Viaggiatrice curiosa che ama il confronto con il diverso.