APE, Novità: pensione anticipata per lavori usuranti

APE, Novità: pensione anticipata per lavori usuranti

Ecco le novità per Ape, la pensione anticipata per lavori usuranti

La sigla Ape sta ad indicare, come ben sappiamo, la pensione anticipata. Riguardo all’accordo preso sulla Riforma delle Pensioni tra Governo e sindacati, ci sono delle novità che trattano i lavori usuranti. Nel campo del lavoro, quando si parla di Anticipo Pensionistico (Ape), e si fa riferimento ai lavori usuranti, è stato dichiarato che, a partire dall’anno 2017, ci sarà un beneficio in più. Per chi ha svolto una o più mansioni usuranti per 7 anni nel corso degli ultimi 10, potrà godere dell’anticipo del pensionamento, dai 12 ai 18 mesi, rispetto alle normative seguite fin ora.

Dal 2019 invece l’adeguamento alle aspettative di vita non ci sarà più. È stato proprio l’ex sindacalista Cesare Damiano a rimarcare il discorso dell’anticipo pensionistico. La soluzione servirà a far uscire anticipatamente i lavoratori che si aspettano di andare in pensione, a partire dai 63 anni d’età.

LEGGI ANCHE: