Giuseppe Cosentino Arrestato: domiciliari per il Presidente del Catanzaro

Arrestato per appropriazione indebita e di reati tributari il presidente del Catanzaro Calcio Giuseppe Cosentino. Ai domiciliari anche la figlia Ambra

Marina Militare: Ufficiale arrestato dalle Fiamme Gialle a Taranto

Il presidente del Catanzaro Calcio, Giuseppe Cosentino, è stato arrestato questa mattina dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria a seguito dell’indagine “Money Gate”. In manette anche la figlia Ambra e altri due dipendenti. Secondo quanto di apprende la società del Catanzaro dovrebbe però essere estranea ai fatti.

L’operazione “Money Gate”, dalla quale è emersa un’associazione a delinquere finalizzata a riciclaggio e altri reati di natura fiscale, ha portato questa mattina gli agenti della Guardia di Finanza di Reggio Calabria a eseguire un’ordinanza di applicazione di misure cautelari e conseguente applicazione della misura restrittiva personale per 4 persone e tra questi figura il presidente del Catanzaro, Giuseppe Cosentino, arrestato e ai domiciliari così come la figlia Ambra. Questi insieme ad altri due dipendenti, secondo quanto emerso dalle indagini, avrebbero trasferito ingenti somme di denaro in Svizzera.

Implicata nella vicenda non la società calcistica, bensì quella di proprietà del suo presidente che ha rapporti con la Cina. Giuseppe Cosentino è stato quindi arrestato con l’accusa di appropriazione indebita e di reati tributari; per quel che riguarda la figlia e gli altri due dipendenti invece l’accusa è di riciclaggio.