Arrestato Pugile, Tentato Stupro nel Villaggio Olimpico di Rio 2016

Arrestato Pugile, Tentato Stupro nel Villaggio Olimpico di Rio 2016

Un pugile marocchino, Hassan Saada, è stato arrestato per tentato stupro nel villaggio olimpico di Rio 2016.

Fatto spiacevole quello accaduto a poche ore dalla cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Rio 2016. Un pugile marocchino, tale Hassan Saada (22 anni), è stato arrestato per tentato stupro nel villaggio olimpico che ospita gli atleti di ogni nazionalità. I fatti risalgono a martedì scorso, ma l’arresto è avvenuto soltanto oggi sotto ordine del giudice Larissa Nunes Saly.

Stando alla ricostruzione, Saada avrebbe avvicinato due ragazze, chiedendo ad una di loro gli estremi del proprio profilo social. Subito dopo avrebbe tentato di baciare e palpeggiare la diretta interessata, che è riuscita a fuggire, denunciando l’accaduto insieme all’amica. All’atleta è stata inflitta una condanna provvisoria di 15 giorni. Insieme a lui erano presenti altri atleti, forse connazionali, che però non hanno partecipato all’accaduto.

LEGGI ANCHE:

Laureato in Comunicazione e Dams presso l'Università della Calabria ed attualmente iscritto al secondo anno magistrale in Scienze e Tecniche della Comunicazione presso l'Università degli studi dell'Insubria di Varese.