Ascolti Tv Mercoledì 16 Settembre: Vince Ancora Grand Hotel

Replica Grand Hotel su Rai Replay: Prima Puntata 1 Settembre 2015

Gli ascolti tv di mercoledì 16 settembre vedono ancora una volta il successo di Grand Hotel, fiction di Rai 1, che supera Squadra Antimafia 7 di pochissimi spettatori e vince la sfida delle fiction con la rete ammiraglia di Mediaset. Sul terzo gradino del podio si piazza Chi l’ha visto? su Rai 3, con un ottimo dato superiore ai 2 milioni di spettatori.

A seguire, su Rai 2 Criminal Minds batte di 40 mila spettatori la Champions League in chiaro di Italia 1 con la diretta di Chelsea-Maccabi Tel Aviv, mentre chiudono la classifica Rete 4 con il film Le parole che non ti ho detto sotto il milione di visioni e La7 con La Gabbia.

Si rafforza la leadership di Rai 1 che continua a raccogliere consensi e vittorie ai danni di Mediaset che nonostante le fiction, punto di forza degli scorsi anni, non riesce a insidiare il primato a Rai 1. Da ricordare che anche ieri sera molti spettatori si sono goduti la diretta su Mediaset Premium di Roma-Barcellona match di Champions League e dunque si sono sottratti al calcolo auditel delle reti generaliste.

Newsly.it vi offre la classifica completa con spettatori e percentuali di share:

Rai 1 – Grand Hotel – 3.714.000 telespettatori, share 15,95%

Canale 5 – Squadra Antimafia 7 – 3.702.000 telespettatori, share 16,98%

Rai 3 – Chi l’ha visto? – 2.164.000 telespettatori, share 10,19%

Rai 2 – Criminal Minds – 1.473.000 telespettatori, share 5,69%

Italia 1 – Chelsea – Maccabi T.A. – 1.432.000 telespettatori, share 5,67%

Rete 4 – Le parole che non ti ho detto – 941.000 telespettatori, share 4,41%

La7 – La Gabbia – 638.000 telespettatori, share 3,35%.

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l'unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d'arte per cambiare il mondo