Atletico Madrid Mercato Bloccato: la decisone del TAS

Sarà un’estate senza acquisti per l’Atletico Madrid: il TAS (Tribunale Arbitrale dello Sport) ha ufficializzato il blocco sul mercato dei Colchoneros. Accolto solo in parte il ricorso presentato dall’Atletico: per i nuovi tesseramenti bisognerà aspettare la prossima sessione invernale di calciomercato.

A causa di alcune irregolarità sul tesseramento di minorenni, la Commissione Disciplinare della FIFA ha imposto un blocco sul mercato dei Colchoneros. A questa sanzione la dirigenza rossoblu aveva prontamente presentato un ricorso. Oggi é arrivata la risposta definitiva da parte del TAS: ricorso accolto solo in parte poiché la multa è stata diminuita ma il mercato in entrata rimarrà bloccato fino al 1 gennaio 2018.

Atletico Madrid su Twitter: “È un’ingiustizia”

“È un’ingiustizia!” questa il commento della società alla decisione del TAS. In un tweet sul profilo ufficiale della squadra, la società accusa l’ente di poca parzialità: “Sanzione maggiore rispetto ad altri casi simili”. Un danno immane per Simeone che già nella passata sessione invernale non ha potuto avere rinforzi dal calciomercato. Bisognerà attente ancora, ma la società fa sapere che si muoverà comunque sul mercato. Si attenderà il 1 gennaio 2018 per ufficializzare gli acquisti.

Sfumano quindi i piani di Simeone per rinforzare il reparto offensivo. I Colchoneros infatti stavano sondando il terreno per uno tra Belotti (corteggiato anche dall’Inter), Diego Costa e Lacazzette: con il secondo che sembrava quello più abbordabile. Dopo l’ufficialità sul blocco delle entrate la società dovrà nettamente cambiare i suoi programmi. Almeno per i primi mesi di campionato, Simeone potrà contare “soltanto” sugli stessi uomini con i quali ha concluso questa stagione.