Bentley dei Rolling Stones all’asta il 12 settembre

Bentley dei Rolling Stones all'asta il 12 settembre

Sarà messa all’asta da Bonhams il prossimo 12 settembre, durante il Goodwood Revival,  la Bentley S3 Continental Flying Spur del 1965 appartenuta al leggendario bassista dei Rolling Stones: Keith Richards.

Gli Stones la utilizzarono molto nel primo periodo del loro successo. Presente dai concerti alle registrazioni, la S3 Continental Flying Spur, è  soprattutto è famosa per aver portato la band nell’epico viaggio a Marrakesh del 1967, organizzato dopo uno dei molti arresti in Inghilterra, per passare qualche tempo in uno Stato più tollerante verso le sostanze stupefacenti. Infatti, la macchina, oltre ad essere uno dei soli ottantasette costruiti con quelle specifiche e carrozzato da Mulliner, ha uno scomparto segreto fatto installare da Richards per nascondere hashish e acidi a bordo.

Il valore? Si aggira tra i 560.000 e gli 840.000 euro, ma bisogna considerare che oltre ad essere in ottime condizioni è piena di storia e esclusiva, come anche  Richards nella sua autobiografia del 2010 ha scritto: “Era un’auto per correre veloce nella notte averla voleva dire rompere le regole della società di quell’epoca, guidare una vettura pensata per ben altri personaggi. Ma lei è stata una fedele compagna di tanti viaggi pieni di acidi.”