Politica

Bollino Antifrode sulle Schede Elettorali: cos’è, a cosa serve e perché rallenta le votazioni

Il nuovo bollino antifrode sulle schede elettorali rischia di mandare in crisi presidenti di seggio e scrutatori. Rispetto al passato, infatti, la nuova “matrice” introdotta su ciascuna delle schede elettorali per le elezioni di Camera e Senato, rallenta notevolmente le operazioni di voto. Rispetto al passato, infatti, l’elettore non potrà più inserire la scheda elettorale nell’urna: è il presidente che deve introdurla dopo aver verificato la corrispondenza del codice del bollino antifrode apposto sulla scheda.

La procedura, un po’ farraginosa (soprattutto nell’era del digital ad ogni costo) sta notevolmente rallentando le operazioni. Il sistema, infatti, prevede che, una volta accertata l’identità dell’elettore, il Presidente verifichi i codici del bollino antifrode apposti su ciascuna scheda consegnata annotandoli sul registro. Una volta compiute le operazioni di voto, l’elettore consegnerà la scheda al Presidente che dovrà verificare la corrispondenza dei codici prima di strappare il bollino lungo la linea tratteggiata e poi inserirla nell’urna.

Bollino antifrode: cos’è è e a cosa serve

Il bollino antifrode non è nulla più che una sorta di matrice, un codice identificativo univoco che consente di verificare che la scheda entrata in cabina sia la stessa sulla quale l’elettore ha votato e, quindi, la stessa che sarà riposta nell’urna. Il nuovo bollino antifrode, introdotto in questa tornata elettorale per la prima volta, serve ad evitare che possano essere introdotte dall’esterno schede già votate e che l’elettore possa sostituirle nella cabina elettorale con quelle consegnate dal Presidente prima delle elezioni.

Elezioni politiche: come si vota? I fac-simile della scheda elettorale

Tag

Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter
Back to top button
Close
Close