Brasile-Italia 1-3: Risultato Finale (Pallavolo Rio 2016)

Brasile-Italia 1-3: Risultato Finale (Pallavolo Rio 2016)

L’Italia è meravigliosa e batte nettamente per 3-1 i padroni di casa del Brasile. Ai brasiliani non è bastato vincere il primo set e lottare quasi alla pari, per i successivi due set; nel quarto set gli italiani li umiliano e si aggiudicano la meritatissima vittoria.

Questa giocata tra il Brasile e l’Italia è stata una partita fantastica (soprattutto per i primi 3 set), uno dei più bei match di pallavolo che siano mai stati giocati e visti, una partita capace di emozionare anche a chi la pallavolo non interessa più di tanto.

Veniamo ora ad un piccolo sunto della sfida tra i verdeoro e gli azzurri.

1^ set: Le due squadre giocano bene, ma l’Italia per poter fare i suoi punti, deve faticare moltissimo, perché la difesa del Brasile è davvero eccezionale. Il set dopo una dura battaglia è vinto dal Brasile per 25 23.

2^ set: Il secondo set è molto simile al primo, con le due squadre che lottano su ogni palla, ma questa volta ad aggiudicarselo e l’Italia con il risultato di 25 a 23 a proprio favore. Dunque si dovrà arrivare almeno fino al 4^ set per decretare la squadra vincitrice.

3^ set: Questo terzo set si rivela all’altezza dei primi due. La partita continua ad essere bellissima e combattutissima, anche se a tratti le due squadre fanno errori di nervosismo. Alla fine però l’Italia è più lucida ed ha la meglio. Punteggio finale del set Brasile 22, Italia 25.

4^ set: Ormai il Brasile non ne ha più e l’Italia è praticamente incontenibile. Un dominio assoluto da parte degli uomini di Gianlorenzo Blengini, che dominano il set vincendolo  25 a 15. Finisce la partita col risultato di set ad 1 a favore dell’Italia.

Sognatore per antonomasia, ritiene che la verità vada ricercata e non creduta per sentito dire. Appassionato di testi antichi i quali ritiene vadano letti per ciò che raccontano, senza volerne alterare il significato, con figure retoriche inesistenti, per veicolare una verità che non esiste.
Poeta spesso malinconico.
Ama definirsi “Destista”