Buona Scuola, Sciopero in vista: prof pronti al blocco degli scrutini

Sciopero della scuola all’orizzonte, soprattutto se Governo e Sindacati dovessero continuare ad essere ancora sulle opposte rive del fiume. La riforma non piace alle associazioni di categoria e il Premier Matteo Renzi non sembra aver intenzione di stravolgere il ddl. È evidente però che il colpo per il PD e per il Presidente del Consiglio è stato duro. Dopo lo sciopero dei giorni scorsi, le modifiche sembrano davvero inevitabili.

I sindacati però non hanno ancora sbattuto la porta in faccia al Governo. “Gli sforzi sono apprezzati, ma gli emendamenti sono insufficienti e non cambiano la sostanza”, questo il commento a caldo dei sindacati a cui non vanno giù le modifiche al decreto sulla Buona Scuola. L’incontro con De Vincenti, Maria Elena Boschi, Stefania Giannini e Graziano Delrio non ha dato i frutti sperati.

Le associazioni di categoria non hanno chiuso ogni spiraglio ma sono pronti allo sciopero e, soprattutto, al blocco degli scrutini (ormai prossimi).

Napoletano di nascita e cilentano d’adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter