Sport

Campionato sospeso per il Coronavirus: cosa succede adesso?

Il campionato di calcio di Serie A va verso la sospensione. Cosa succede se il campionato non riprende?

Si sta seriamente valutando l’ipotesi di una sospensione del campionato di calcio di Serie A. Cosa succederebbe se questa decisione fosse presa?

In un Tardini vuoto Parma e Spal stanno attendendo di sapere se dovranno scendere in campo per giocare il recupero di Serie A che li dovrebbe vedere opporsi. In queste ore si sta valutando se sospendere o meno il campionato di calcio di Serie A in seguito ai nuovi drastici provvedimenti del Governo per contenere il contagio da Covid-19. Sono questi i minuti decisivi per capire il destino del campionato ma il nuovo rinvio alle 13:45 del fischio di inizio fa capire che la questione è molto complessa.

Non è detto che se si dovesse giocare Parma-Spal si giochino anche le altre partite: infatti, è possibile che si decida di giocare al Tardini solo perché le squadre sono oramai in campo e hanno già svolto un primo riscaldamento e che adesso sono di nuovo scesi in campo per prepararsi eventualmente a giocare. Ricordiamo che la pallacanestro ha già deciso di sospendere il suo massimo campionato nazionale.

Cosa succede se il campionato viene sospeso?

Se il campionato venisse sospeso tante sono le ipotesi sul tavolo: infatti, non sapendo quanto può durare ancora l’emergenza, bisogna prendere in considerazione anche l’ipotesi che per quest’anno non si riprenda più. Non restano molte finestre per eventuali recuperi considerando che lo stop potrebbe far saltare diverse giornate e che il 12 giugno è previsto l’avvio dell’Europeo.

In caso il campionato venisse sospeso e non riprendesse più il regolamento prevede che la classifica finale si calcolata in base alla classifica dell’ultimo turno portato a termine. Se così fosse lo scudetto andrebbe alla Juventus con Inter, Lazio e Atalanta in Champions League ma, lo ricordiamo, è ancora presto per dare per scontata una ipotesi del genere.

Tag

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.
Back to top button
Close
Close