Champions League: Partite Roma e Juventus in chiaro, ecco dove

Si avvicina l’inizio della fase a gironi della UEFA Champions League, la competizione calcistica continentale per club più ambita. Tra le 32 partecipanti, vi sono anche Juventus e Roma, che giocheranno alla prima giornata, rispettivamente, contro Manchester City e Barcellona.

Dove è possibile vedere le partite europee di Juve e Roma, così come tutte le altre partite della UEFA Champions League? Si è dibattuto molto, nella scorsa estate, riguardo alla questione dei diritti televisivi della competizione che, per i prossimi tre anni, a partire da questo mese, saranno assegnati interamente a Mediaset Premium. Non sarà possibile, dunque, vedere in chiaro le partite delle due squadre italiane impegnate in quella che un tempo fu la Coppa dei Campioni. O, almeno, così sembra.

Esiste, infatti, una rete chiamata RSI LA2, di proprietà dell’emittente televisiva Radiotelevisione Svizzera Italiana (abbreviata, appunto, in RSI), la quale ha acquistato i diritti in chiaro per la Champions League 2015-16. L’offerta che la RSI propone ai suoi telespettatori, in realtà, è la stessa già da diversi anni, con un massimo di tre partite a settimana trasmesse e la possibilità, da quest’anno – vista l’assenza di compagini elvetiche nella competizione – di assistere agli incontri dell’uno e/o dell’altro club italiano che, anche nella zona italofona della Svizzera, godono di un’ottima stima. Tutto questo, senza eventuali costi aggiuntivi e con la possibilità di vedere i match di Roma e Juve senza dover ricorrere a Premium. Possibilità che, in Italia, è limitata, tuttavia, soltanto agli abitanti delle province di Como, Varese e Novara, nonché agli abitanti della parte nordoccidentale della provincia di Milano.

Ora, la domanda generale che accomuna un po’ tutti i tifosi delle due squadre è la seguente: Mediaset Premium può prendere provvedimenti, così come accaduto con il match dei preliminari tra Lazio e Bayer Leverkusen, trasmesso da Sky attraverso l’allungamento sul suolo italiano del segnale della rete tedesca ZDF? Assolutamente no. Il segnale di RSI LA2, infatti, arriva nelle zone sopracitate grazie al fenomeno dell’overspill: vale a dire lo sforamento naturale (tutelato dal diritto internazionale) necessario per garantire la copertura totale dell’evento nella propria area di competenza.

Una grandissima notizia, dunque, per tutti i supporters giallorossi e bianconeri che vivono al Nord e che non dovranno ricorrere al pagamento del pacchetto Premium per assistere agli incontri della UEFA Champions League. Solo su Premium? No, anche in chiaro, su RSI LA2.