Politica

Chi è Alberto Bonisoli? Ministro dei Beni Culturali Movimento 5 Stelle

Dopo l’annuncio da parte di Luigi Di Maio della lista di ministri che comporranno un suo eventuale Governo dopo il 4 marzo, si cerca di capire di più sulle figure che comporranno il possibile esecutivo del Movimento 5 Stelle in caso di vittoria alle elezioni.

Dopo aver approfondito la figura di Andrea Roventini, ”ministro” dell’Economia e Finanza, andiamo a scoprire chi è Alberto Bonisoli, possibile ministro dei Beni Culturali di un futuro Governo a guida Di Maio.

Chi è Alberto Bonisoli?

Alberto Bonisoli è attualmente il direttore del NABA di Milano, importante accademia di belle arti del capoluogo lombardo. Bonisoli non è nuovo a esperienze all’interno dell’apparato statale: infatti, in passato ha collaborato con il Ministero della Pubblica Istruzione come Senior Consultant lavorando a numerosi progetti legati a una migliore integrazione dei progetti italiani di ricerca e sviluppo con il contesto europeo. Bonisoli è stato anche docente di Innovation Management presso la Bocconi di Milano.

Di Maio ha presentato il suo aspirante ministro dei Beni Culturali come un ”manager riconosciuto, grande esperto di moda, design e comunicazione, con ampie esperienze maturate all’estero”. Qualcuno ha polemizzato sulla scelta del rampante leader pentastellato di presentare il suo ministro ai Beni Culturali solamente per ultimo, scelta che evidenzierebbe uno scarso interesse nei confronti del tema che, come è noto, poco attira in una campagna elettorale.

Staremo a vedere se Bonisoli, insieme ai suoi colleghi, si insedieranno e cosa saranno in grado di fare.

Tag

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.
Back to top button
Close
Close