Circuito di Misano, il 2018 è l’anno dei record

circuito-misano

È passato più di un mese dalla tappa romagnola della MotoGp 2018, ma per il circuito di Misano continua il periodo d’oro: il bilancio ufficiale parla di record sia di spettatori sul tracciato che di ascolti in tv, e l’effetto positivo è proseguito anche negli eventi successivi.

Un anno d’oro per Misano

Si potrebbe dire, dunque, che la MotoGp sta facendo davvero bene a Misano, permettendo all’impianto di farsi conoscere e apprezzare dagli appassionati di motore e velocità: le ultime conferme arrivano anche dagli ultimi appuntamenti organizzati sulla pista, ovvero il Misano Classic Weekend di inizio ottobre e gli ultimi giri in pista organizzati da Rse Italia, che ha aperto le porte del circuito Misano ai piloti amatoriali al volante di potenti supercar.

Le parole di Albani

Andrea Albani, managing director del Misano World Circuit, ha tracciato un bilancio complessivo del 2018 dell’impianto romagnolo, dicendo innanzitutto che ormai “l’autodromo è stabilmente nell’elite degli impianti mondiali per quantità e qualità degli eventi internazionali”, e anticipando anche le attività future. In particolare, il manager spiega che “vogliamo aggiungere un’ulteriore prospettiva, che proprio questa manifestazione di chiusura di un 2018 di grande soddisfazione: il territorio esprime campioni, team, tecnologia ed eventi che gemmano da una cultura sportiva profonda e storicamente generosa di nuovi talenti”.

Un laboratorio culturale del motorsport romagnolo

In termini pratici, l’obiettivo è rendere il Misano World Circuit “un laboratorio permanente che insieme recuperi la memoria di chi ha generato questa ricchezza culturale e sociale, ma che si impegni anche ad alimentarla e rinnovarla. Sentiamo questa responsabilità per il ruolo che svolgiamo e ci impegneremo per proporre nuovi appuntamenti in questa appassionante e nuova prospettiva“, ha concluso Albani.

Successo per la Classic Weekend

Le premesse, come detto, sono buone e tali sono anche le sensazioni, soprattutto per il successo crescente che stanno ottenendo le manifestazioni organizzate presso il tracciato intitolato alla memoria di Marco Simoncelli: per dare qualche numero, all’ultimo Classic Weekend hanno preso parte più di 500 piloti in pista nelle varie categorie delle moto d’epoca, sotto l’egida della FMI, che hanno effettuato gare per oltre sette ore nelle 18 classi in pista, attirando solo nella giornata di domenica oltre 8 mila persone del pubblico.

Nuovi record per Misano

Parlando di spettatori, poi, non si può non citare il nuovo record di affluenza fatto registrare in occasione del fine settimana del Gran Premio OCTO di San Marino e della Riviera di Rimini, che ha portato in Romagna quasi 160 mila persone, suddivise tra le oltre 20 mila del venerdì, le 41 mila del sabato e le quasi 97 mila della domenica. Un risultato assoluto che conferma la crescita dell’evento (segno più per il terzo anno consecutivo) e che porta la giornata di gara di Misano al terzo posto assoluto della stagione 2018, appena dietro Le Mans e Assen.

Oltre 4 milioni di telespettatori

E da record è stato anche il seguito della gara attraverso la Tv, grazie alla copertura fornita da Sky via satellite e da TV8 sul digitale terrestre: ad assistere al trionfo di Andrea Dovizioso ci sono stati 1 milione e 125 mila spettatori (pari al 7,6 per cento di share) su Sky, mentre su TV8 sono stati in collegamento 2 milioni e 631 mila appassionati con il 18,3 per cento di share. Numeri che fanno della gara l’evento più visto in assoluto della domenica italiana in tv.