Claudio Lippi: “Dovevo condurre Domenica In”

Claudio Lippi:

In occasione della conferenza stampa di Tale e quale show, il giudice Claudio Lippi dichiara a TvBlog che Maurizio Costanzo, in quanto capo-progetto del programma domenicale di Rai1, lo voleva per condurre la nuova edizione di Domenica In: “Per sua ammissione, Maurizio ha fatto il mio nome, ma qualcuno non ha voluto. Chi? Basta, non chiedo più niente ormai. Non è il caso”.

Sembra abbastanza chiaro a tutti che il posto che Costanzo voleva dare a Lippi sia stato assegnato a Salvo Sottile, che infatti condurrà la quarantesima edizione al fianco di Paola Perego e al posto di Pino Insegno. E’ chiaro che a dire di no all’approdo di Lippi sia stato l’agente, nonché marito della Perego, Lucio Presta, una persona non nuova a Rai1 visto che è anche agente di molti altri conduttori della rete ammiraglia.

Sottile infatti ha avuto la meglio su Lippi grazie al fatto che da poco l’ex conduttore di Quarto grado è passato sotto l’agenzia di Presta, questo infatti gli ha permesso di abbandonare La7, che lo aveva messo in panchina dopo il flop di Linea gialla, e approdare nel day time della prima rete conducendo Estate in diretta insieme a Eleonora Daniele. Inoltre l’ex giornalista del Tg5 vanta un’ottimo rapporto di amicizia con Paola Perego che gli ha permesso di entrare a far parte della trasmissione subentrando a Pino Insegno.

Lippi dal canto suo si è rassegnato, ormai ha compreso di non essere più considerato come in passato, ma per lui non tutto è perduto; infatti oltre alla sua presenza a Tale e quale, sarà ospite per due volte al mese nel programma concorrente Domenica Live, il contenitore di Canale5 condotto da Barbara D’Urso nonché diretto avversario di Domenica In (e anche de L’arena di Massimo Giletti)cosa che agli occhi di tutti potrebbe apparire come uno sgarro nei confronti della Rai.