Sport

Come vedere meglio DAZN in TV? Trucchi per migliorare il servizio

La grande novità della Serie A 2018-19, oltre all’arrivo di Cristiano Ronaldo, sembra essere DAZN, la nuova piattaforma streaming che trasmetterà tre partite per ogni turno dei prossimi tre campionati. Non tutti hanno accolto questa novità con trascendentale entusiasmo e molti stanno lamentando un cattivo funzionamento della piattaforma che, in occasione delle partite con maggior numero di spettatori come quelle del sabato sera, spesso presenta problemi di buffering o offre immagini sfocate, oltre a una leggera differita nella trasmissione che varia da utente a utente.

Delle difficoltà iniziali erano oggettivamente inevitabili e forse bisognerebbe avere un po’ più di pazienza prima di sentenziare il fallimento di DAZN, per il momento possiamo solo consigliarvi qualche trucco per migliorare la fruizione del servizio.

Come vedere meglio DAZN?

La cosa più importante per fruire nel migliore dei modi di DAZN è essere dotati di una buona connessione internet. La piattaforma, attraverso una mail inviata ai propri clienti, afferma testualmente ”puoi vedere video in HD a partire da 2.4 Mbps e ti consigliamo almeno 6 Mbps per la migliore esperienza in TV in HD”. Non è necessaria quindi una connessione eccessivamente impegnativa, ma, ovviamente, più la propria rete è potente e, soprattutto, stabile, migliore sarà la fruizione del servizio. Ove possibile è consigliabile collegare il dispositivo attraverso cui si vuole usufruire di DAZN a internet con un cavo di rete anziché la Wi-Fi che, naturalmente, è meno stabile.

Oltre alla rete, anche il dispositivo e il broswer con cui si accede a DAZN possono fare la differenza: infatti, alcuni dispositivi mobili Android supportano in maniera meno efficace lo streaming in HD, mentre, se si accede a DAZN non dall’apposita app, è consigliabile usare broswer come Internet Explorer o Safari che, a quanto sembra, sarebbero più efficienti di Chrome e Firefox per questo specifico servizio. In ogni caso è sempre consigliabile avere l’ultima versione aggiornata del proprio broswer.

Ovviamente una buona parte dei disagi di questi primi due fine settimana di campionato sono causati da disguidi tecnici dovuti all’emittente del servizio, disguidi a cui un’azienda intenzionata a entrare prepotentemente nel mercato italiano delle pay tv come Perform provvederà a risolvere quanto prima, ma, per il momento, possiamo anche noi qualcosa per migliorare la fruizione delle partite trasmesse in esclusiva da DAZN.

Tag

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.
Back to top button
Close
Close