Musica

Concerto The Cure a Firenze Rocks 2019: Video e Scaletta

I The Cure chiudono in bellezza il Firenze Rocks 2019, una band al top fa sognare e Robert Smith sempre in forma entra in simbiosi con il pubblico.

Il palco dell’ultima giornata del Firenze Rocks 2019 nella grande Visarno Arena è tutto dei The Cure. Il gruppo inglese che ha fatto la storia del rock più recente ritorna in scena con tutta la sua forza e riesce a suscitare negli spettatori un vasto ventaglio di emozioni per ben due ore e mezzo.

Il 2019 è decisamente un anno fortunato per la formazione britannica: nel trentesimo di Disintegration, probabilmente l’album più cult della band, i Cure regalano spettacolo in ogni concerto. Firenze non fa eccezione. Il gruppo di uno straordinariamente in forma Robert Smith riesce a chiudere col botto quest’edizione del festival, per certi versi criticato (si veda la polemica sull’ospitata di Ed Sheeran), per certi versi apprezzato dagli spettatori.

sum41 the cure firenze rocks

Nonostante Eddie Vedder e i Tool abbiano dato spettacolo nelle precedenti serate, il concerto dei Cure ha soddisfatto tutte le aspettative e nella maxiscaletta del concerto è rientrato un po’ di tutto. La serata è stata idealmente divisa in tre per esaltare l’ecletticità compositiva del gruppo. Nella prima parte della serata sonorità molto rock, molto aperte e ballabili tra cui Pictures of You.

Segue una lunga parte dalla sonorità più punk, più oscura, più aspra. Quando, dopo ben due ore di concerto, la band decide di scendere dal palco gli spettatori temono che i brani più cult non verranno eseguiti, invece dopo il rientro di Smith e compagni ci sono altri trenta minuti di concerto. Il poker finale è da brividi: Friday I’m In LoveClose To Me e Boys Don’t Cry anticipata poco prima dalla memorabile Lullaby.

Una serata per certi versi perfetta, se non fosse per la cattiva equalizzazione dei suoni, specialmente in aree distanti dal privilegiato pit. Poca attenzione sul fondamentale basso e sulle tastiere, tutta la scena visiva e musicale era sulla chitarra e sulla voce di Smith. Su un palco totalmente spoglio addobbato solo da quattro maxischermi, i Cure hanno dato spettacolo, facendo ballare, emozionare, muovere e commuovere.

The Cure a Firenze Rocks: Video Canzoni

View this post on Instagram

Lovesong, The Cure, #firenzerocks2019

A post shared by Matteo Squillante (@matt_squillante) on

View this post on Instagram

Lullaby, The Cure, #firenzerocks2019

A post shared by Matteo Squillante (@matt_squillante) on

The Cure a Firenze Rocks: Scaletta del concerto

  • Shake Dog Shake
  • Burn
  • From the Edge of the Deep Green Sea
  • A Night Like This
  • Pictures of You
  • High
  • Just One Kiss
  • Lovesong
  • Just Like Heaven
  • Last Dance
  • Fascination Street
  • Never Enough
  • Wendy Time
  • Push
  • Inbetween Days
  • Play For Today
  • A Forest
  • Primary
  • Want
  • 39
  • One Hundred Years
  • Lullaby
  • The Caterpillar
  • The Walk
  • Doing the Unstuck
  • Friday I’m in Love
  • Close to Me
  • Why I Can’t Be You?
  • Boys Don’t Cry

Tag

Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Giornalista pubblicista, mi definisco idealista e sognatore studente di Storia e Culture Globali presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa: principalmente politica, cinema e temi sociali.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close