Consigli Fantacalcio 21a Giornata Serie A 2017: formazioni e chi schierare

Fantacalcio 2016-2017, Consigli per l'asta: Nomi Low Cost

Ecco alcuni consigli su chi schierare per il Fantacalcio della 21a giornata di Serie A 2017.

La 21a giornata della Serie A è alle porte. Anche i fantallenatori saranno in ansia per schierare la propria formazione al Fantacalcio. In base alle aste di riparazioni ci sono diversi giocatori da poter prendere in considerazione. Alcuni sono tornati anche disponibili dopo tanto tempo. Come ad esempio Berardi, che non ha mai giocato in questa Serie A 2016-17. Vediamo dunque ora, quali sono i consigli per una formazione ideale per il Fantacalcio della 21a giornata.

Portieri da schierare: ecco chi sono quelli consigliati per un voto positivo.

Nello scontro Milan-Napoli, ci sono da escludere i rispettivi portieri, Donnarumma e Reina. Infatti, lo scontro ha sempre determinato un solo risultato: tante reti e poche sicurezze. Anche Buffon e Marchetti dovrebbero rimanere fuori per questa giornata. La sfida tra la Juventus e la Lazio, in programma a mezzogiorno di domenica 22 gennaio, ha un esito alquanto incerto, meglio non rischiare. Nelle altre sfide di Serie A, l’unico portiere che potrebbe seriamente prendere il posto di titolare potrebbe essere il vice Perin, Lamanna. La sfida contro il Crotone potrebbe essere molto equilibrata tanto da porta un pari senza reti. E’ dunque Lamanna la scelta migliore come portiere per questa 21a giornata di Serie A.

Tutto sul Fantacalcio 2016-17 su Newsly.it

Migliori difensori: ecco chi poter schierare in vista di questa 21a giornata.

A seconda del modulo scelto, con una difesa a 3 o a 4, si deve scegliere attentamente secondo lo stato di forma dei giocatori che si ha. L’Atalanta, per esempio, orfana di Gagliardini e con un giocatore in prestito dalla Juventus, cioè Caldara, punterà tutto su Conti. Nella sfida invece tra Milan e Napoli, le migliori soluzioni sono lasciare ogni dubbio e scegliere Paletta e Strinic. Il primo è una solida certezza ormai sotto la guida di Montella. Il secondo invece potrebbe veramente mettere a rischio la titolarità di Ghoulam, attualmente in Coppa d’Africa con l’Algeria. Se il vostro modulo prevede la scelta di un quarto difensore, la scelta potrebbe cadere su uno dei grandi nomi. La scelta potrebbe essere Manolas, visto il calibro dell’avversario (il Cagliari).

Centrocampisti: i migliori della 20a giornata. Chi schierare?

Sempre a seconda del modulo scelto, che sia un 3-5-2 o un 3-4-3 o ancora un 4-3-3, il numero di centrocampisti varia, certo, ma non ci sono dubbi su chi siano i migliori. Nella sfida di oggi tra il Milan e il Napoli si potrebbe far affidamento su Mertens (anche se in attacco, alcuni lo schierano da centrocampista). Un Naiggolan in forma potrebbe avere anche l’intuito per qualche altro gol. Il buon Candreva che offre sempre prestazioni pregievoli e molto equilibrate, talvolta anche con dei gol. Anche Khedira non sarebbe una cattiva scelta, anche se dopo la prestazione contro la Fiorentina, alcuni dubbi vengono. In caso abbiate scelto il 3-5-2 o un 4-5-1 il quinto nome potrebbe essere quello di Hamsik del Napoli, in buona serie sia di assist che di gol.

Attaccanti: tridente d’attacco, punta centrale o uomo d’area? Vediamo chi potrebbero essere i papabili per una formazione al top.

A seconda che il modulo preveda un attaccante, due o tre, la scelta in attacco, come fissa, dovrebbe essere sempre Higuain. Anche nella prestazione contro la Fiorentina il suo gol non si è fatto attendere. Al suo fianco, però, c’è un dubbio. Il vecchio amato Callejon, che riesce a portare a casa quanto meno la sufficienza o un buon Insigne che provvede assist e, quando può, segna? Nel caso in cui non vogliate scegliere c’è sempre l’alternativa Borriello-Farias. Nonostante ci sia la Roma ad affrontarli, il “caro vecchio Marco” non dovrebbe deludere, segna sempre contro le sue ex. Anche Farias è un’ottima alternativa, come rigorista non ne sbaglia una. Un nome da tenere di riserva sarebbe quello di Berardi, che dovrebbe partire dal primo minuto contro il Pescara.

Condividi