Crisi Grecia, Vittoria del No al Referendum: Esce dall’Euro?

Referendum Grecia Risultati: Vince il No

Crisi Grecia, la domanda che si fa la maggior parte delle persone dopo delle vittoria del no al referendum è se adesso la Grecia esce o meno dall’Euro. In realtà, la cosa non può succedere, in quanto non è legalmente possibile lasciare la moneta unica. Infatti, adottare la moneta risulta essere una decisione irrevocabile degli Stati, poiché non esiste nel Trattato alcuna clausola che preveda l’uscita dall’Euro.

In termini pratici ciò vuol dire che anche se la Grecia continuasse a rifiutare le offerte dei creditori, non potrebbe essere cacciata dalla moneta unica.
Certo è che quella che si sta presentando è una situazione unica e c’è la paura che se la Bce dovesse chiudere la liquidità d’emergenza alle banche greche, queste si troverebbero a corto di liquidi, il sistema bancario crollerebbe e si porterebbe dietro tutta l’economia del paese. In questo caso ci troveremmo di fronte ad “acque inesplorate” come ha detto lo stesso Mario Draghi.

Infatti, se è vero che non esiste la possibilità di uscire dalla zona euro, è vero anche che con il trattato di Lisbona entrato in vigore nel dicembre del 2009, è stata introdotta una clausola chiamata appunto “clausola d’uscita” che prevede la possibilità di lasciare l’Unione. Le condizioni per uscire dovranno sempre essere negoziate con i partner e in seguito approvate dal Parlamento Europeo. L’eventualità quindi che la Grecia possa uscire dall’ Europa potrebbe non essere così remota nel caso i partner dell’ eurozona continuassero a mantenere una linea dura nei negoziati, offrendo si aiuto alla Grecia, ma a condizioni insostenibili.

Leggi anche: