Cronache dei Vampiri: nuova serie tv dopo The Vampire Diaries?

The Vampire Diaries 8 Anticipazioni: un nuovo addio nella serie (Foto)

Cronache dei Vampiri diventa una serie tv: potrebbe diventare “l’erede” di The Vampire Diaries

La domanda che da mesi assilla i fan di The Vampire Diaries riguarda cosa succederà alla fine della serie, che racconta le avventure dei vampiri di Mystic Falls. Le trame raccontate riguardano il filone horror e drammatico del mondo soprannaturale e dei non morti, argomenti che hanno sempre affascinato il pubblico dei più giovani. Infatti, alla conclusione della serie The Vampire Diaries ci saranno altri progetti televisivi che narreranno di vampiri e signori della notte.

Il piccolo schermo vedrà presto un progetto davvero interessante: si tratta delle Cronache dei Vampiri; la famosa saga letteraria di Anne Rice nel 1976 inaugurata con Intervista col Vampiro, di cui venti anni fa si è girato anche il film con Brad Pitt e Tom Cruise, diventa una serie tv e potrebbe sostituire The Vampire Diaries.

Cronache dei Vampiri, la nuova serie tv che potrebbe sostituireThe Vampire Diaries

La scrittrice della saga ha infatti comunicato tramite social dei suoi recenti progetti, si sta occupando della sceneggiatura per l’adattamento televisivo delle Cronache dei Vampiri, seguendo il modello delle serie vampiresche degli ultimi anni. “Vi ho ascoltato. In tutti questi anni mi avete raccontato che volevate vedere un’opera sullo stile di Game of Thrones, ed eccovi accontentati. Ciò che volete è anche ciò che desidero io.” 

Cronache dei Vampiri potrebbe diventare l’erede seriale di The Vampire Diaries e i due personaggi principali, Louis e Lestat, vampiri del diciottesimo secolo potrebbero essere i nuovi Damon e Stefan.

The Vampire Diaries 8: Anticipazioni Ottava Puntata (13 gennaio 2017)

Condividi
Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l'unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d'arte per cambiare il mondo