Cska Mosca-Roma: Probabili Formazioni e Diretta TV (Uefa Champions League 2018-2019)

Probabili formazioni, curiosità e diretta tv sul match in Russia tra Cska Mosca e Roma.

Dzeko

Nella fredda cornice della Cska Arena alle 18:55 scenderanno in campo Cska Mosca e Roma per contendersi la leadership del girone G di Uefa Champions League, partita visibile sui canali Sky sport hd 253 e Sky sport canale 384.

Cska Mosca

Il Cska Mosca è reduce da una sconfitta nella gara d’andata giocatasi all’Olimpico ed è intenzionata riscattarsi nella gara casalinga di ritorno. In questa sessione estiva di calciomercato la squadra russa si è molto indebolita con le partenze del talento Golovin, Vitinho e Natcho su tutti, in compenso si è ringiovanita e può comunque contare sul talento di Vlasic e Dzagoev, contro la Roma largo al 4-1-4-1 con:

Akinfeev, Fernandes, Becao, Magnusson, Nababkin, Akhmetov, Vlasic, Dzagoev, Sigurdsson, Oblyakov, Chalov

Roma

La Roma occupa la prima posizione del girone, gli uomini di Di Francesco intervallano grandi prestazioni nella Uefa Champions League a pessime gare nella Serie A, dove negli ultimi tre incontri hanno racimolato solo due punti scendendo al nono posto in classifica. L’andamento in Serie A non è stato finora dei migliori, ma và ricordato che finora la Roma ha perso solo una delle ultime otto gare, compresi i due pareggi contro Napoli e Fiorentina, e che appare fisiologico un calo nelle prestazioni dopo la campagna acquisti estiva. Il problema maggiore sono stati gli arrivi di giocatori poco adatti al modulo di Di Francesco, Pastore su tutti, che hanno costretto il tecnico a optare per il 4-2-3-1 con cui si sono visti dei miglioramenti a Napoli e a Firenze, dove nell’ultima partita i giallorossi non hanno demeritato. Discorso diverso in Uefa Champions League dove la Roma si esalta e tende a dare il meglio di se stessa come il suo bomber Edin Dzeko, denominato a tal proposito “il bello di notte”, contro il Cska Mosca quindi l’allenatore riproporrà il 4-2-3-1 con il rientro di Manolas in difesa, Cristante a centrocampo e Florenzi avanzato sulla trequarti:

Olsen, Santon, Manolas, Fazio, Kolarov, Cristante, N’Zonzi, Pellegrini, Florenzi, Dzeko, El Shaarawi.