Daredevil: Anticipazioni Seconda Stagione

Daredevil: Anticipazioni Seconda Stagione

Come al cinema vengono sfoggiati i nostri supereroi preferiti, anche le serie tv non scherzano dal lato super-eroistico, basta ricordare il telefilm che ci ha accompagnato durante l’infanzia e l’adolescenza (dato che è durato 10 anni) ovvero Smallville che narra le origini di Clark Kent/Superman, in maniere molto ma molto lente rivelando pian pian tutti i piccoli segreti del Kryptoniano.

Gli anni passano, le serie avanzano e ci ritroviamo tra Arrow, Flash, Gotham, Supergirl, Jessica Jones, e il capolavoro assoluto Daredevil, quest’ultimo dal 18 marzo è su Netflix con la seconda stagione, e parleremo proprio di questa bomba ad orologeria. Dopo una prima stagione sfavillante che ci mostra di come Matt Murdock diventi Daredevil, quindi un Devil embrionale che non sa ancora quello che fa contro il genio del crimine Wilson Fisk.

Ora parliamo dei primi 3 episodi della Seson two, si perché bastano i primi tre per parlare di quanto sia migliorata sotto tutti i punti di vista rispetto alla prima, che era già superiore non solo alle altre serie con supereroi, ma in generale da una pista a parecchie serie in corso. Non avrete tantissimi spoiler, pochissimi e non pesanti (diciamo anticipazioni che già circolano) ovvero in questa stagione abbiamo l’onore di ricevere Frank Castle “The Punisher” per gli amici, interpretato da un eccezionale Jon Benthral, l’attore da il tutto per tutto in questo ruolo preme l’acceleratore su tutta la rabbia possibile che ha questo personaggio, quella rabbia che gli circola nelle vene dopo che la sua famiglia è stata massacrata da persone poco raccomandabili.I suoi mondi non piacciono a Devil che cerca di appoggiare la sua causa, ma senza omicidi, alla vecchia maniera, quindi abbiamo due facce della stessa medaglia che operano in modo diverso, il buono e il giusto, contro il giusto e la violenza, che dire una coppia eccezionale.

Guardiamo il lato tecnico che è semplicemente indescrivibile, fa scuola a parecchie pellicole famigerate, mostrando come deve essere fatto una trasposizione dal cartaceo all’audio-video, usando materiale già conosciuto dal pubblico dei comics senza annoiarli, senza cadere nel banale, e dare una novità a chi segue il mondo dei supereroi solo in tv, la regia osa, ci prova, e fa centro. Il piano sequenza della 2×03 è qualcosa di stupendo dal punto di vista tecnico e televisivo, la cinepresa segue passo passo i movimenti di Devil senza tralasciare nulla, i pugni, i calci, li senti, sono tuoi, non puoi che rimanere a bocca aperta davanti a cotanta bellezza, lasciando il lato tecnico sublime, dobbiamo assegnargli un punto a favore, per lo sforzo, per la novità, ecco uno dei punti che lo differenzia dalle altre serie, Marvel’s Daredevil osa e colpisce.