Dati Auditel Prima Serata Sanremo 5 Febbraio 2019

I telespettatori premiano Sanremo e l’obiettivo del 50% arriva solo in seconda serata.

dati auditel sanremo 2019

Il Festival di Sanremo 2019 conferma la sua capacità di attarre gli italiani. I Dati Auditel sorridono alla 69esima edizione del Festival della Canzone Italiana, ieri 6 Febbraio 10.086.000 spettatori hanno visto il programma di Rai 1, corrispondente ad uno share complessivo del 49,5%.

La prima parte della serata, nella fascia 21-00 ha registrato uno share del 49,4% corrispondenti a 12.282.000 spettatori, la seconda parte che si è inoltrata fino a notte tarda ha raccolto poco più di 5 milioni di spettatori, superando il muro del 50% dello share. Poco seguita l’anteprima che è andata in onda subito dopo il TG alle 20:47, Sanremo Start si ferma solo al 38,66% con circa 11 milioni di spettatori.

Dati Auditel Sanremo: il confronto con gli scorsi anni

I dati di tutto rispetto, sicuramente migliori di quelli di anni addietro, sono comunque inferiori all’edizione 2018, la prima diretta e condotta da Claudio Baglioni. La prima serata di Sanremo 2018, infatti, arrivò al 52% di share con picchi del 55%, quasi un milione di spettatori, quindi, hanno abbandonato il Festival più seguito d’Italia. Si aspetta, quindi, la seconda serata per stabilire un verdetto sulla conduzione Baglioni-Bisio-Raffaele giudicata da alcuni non all’altezza del festival. Ad ogni modo i dati sono molto migliori del “record negativo” di questi ultimi anni del 2013 e del 2014, quando la prima serata si fermò rispettivamente al 47 e al 39%.

Gli ospiti della prima serata sono stati Andrea Bocelli con il figlio, Pierfrancesco Favino, co-conduttore della scorsa edizione, Giorgia che ha duettato con Baglioni e Claudio Santamaria.

Pubblicato da Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Idealista e sognatore studente di Lettere presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa, principalmente politica e temi sociali.
Twitter: @MattSquillante