Risultati gara MotoGp Catalogna 2016: Valentino Rossi primo

MotoGp, Rossi-Lorenzo: pace armata a presentazione nuova Yamaha M1

La MotoGP oggi 5 giugno 2016 è in Catalogna per la gara. In questo articolo potrete seguire la diretta live testuale a partire dalle ore 14.00.

La MotoGP arriva in Catalogna per la settima tappa stagionale. Seguiremo in diretta la gara della classe regina a partire dalle ore 14.00.

Le qualifiche di ieri hanno visto la pole di Marc Marquez con il tempo di 1’43″589. Grande il vantaggio su tutti gli altri, a cominciare dal campione del mondo Jorge Lorenzo (+0.467) e Dani Pedrosa (+0.718). Quarto tempo a sorpresa per la Ducati del team Avintia dello spagnolo Hector Barbera (+0.733), che si trova molto bene sul circuito modificato dopo il tragico incidente di Luis Salom. Quinto tempo per Valentino Rossi (+0.735), seguito da Vinales, Crutchlow, Iannone, Petrucci e Dovizioso in top-ten.

La pista, lo ricordiamo, è stata modificata dopo il tragico incidente di Luis Salom.

Premi “F5” per aggiornare la pagina

I piloti completano il giro di ricognizione e si posizionano sulla griglia, tra poco si parte!

PARTITI! Grande spunto di Jorge Lorenzo, che si mette davanti a tutti e prova subito la fuga. Marquez 2°, seguito da Iannone e Pedrosa. Rossi perde ed è 8°.

GIRO 1: Rossi tenta subito la risalita, ma i primi tre tentano di scappare. Per il dottore è importante non farli andare via;

GIRO 2: SORPASSO SPETTACOLARE DI ROSSI, CHE NE SUPERA 2 ALLA STACCATA DELLA PRIMA CURVA! Saltati Iannone e Vinales in un colpo solo ed adesso è 4°. Lorenzo mantiene la testa, ma la gara è ancora lunghissima. Vinales tenta la risposta su Rossi, ma rischia il tamponamento;

GIRO 3: Rossi si riallaccia subito al terzetto di testa, tenta l’attacco su Pedrosa e ci riesce verso metà giro. Adesso il dottore è 3°. Lo segue subito dopo Vinales, che adesso è 4°, ma la lotta con Pedrosa continua in maniera spettacolare ed il pilota Honda si riprende la posizione;

GIRO 4: Continua a colpi di traiettorie la lotta tra Pedrosa e Vinales, ma lo spagnolo della Suzuki sbaglia sempre le staccate e non riesce mai ad avere la meglio. I primi tre, invece, si stabilizzano e non si danno fastidio. 6° Iannone, seguito da P.Espargaro, Dovizioso, Crutchlow e Barbera;

GIRO 5: Rossi si riavvicina anche a Marquez, ma un attacco adesso potrebbe favorire la fuga di Jorge Lorenzo. Dietro le posizioni non cambiano; Giro Record di Vinales!

GIRO 6: ROSSI TENTA L’ATTACCO SU MARQUEZ E LO SUPERA ALL’INIZIO DEL SESTO GIRO, ORA è 2°! La gara comincia a farsi spettacolare e si preannuncia una grande lotta per la vittoria;

GIRO 7: ROSSI SUPERA LORENZO ALLA PRIMA CURVA E SI PRENDE LA TESTA DELLA GARA! RIMONTA SUPER DEL 46! Subito dopo lo imita Marquez, che sembra averne per mantenere con tranquillità il ritmo. Lorenzo sembra un po’ in crisi!

GIRO 8: Occhio a Vinales! Lo spagnolo sta mantenendo il ritmo dei primi quattro e si sta unendo a Pedrosa e Lorenzo, tra poco si formerà un terzetto in lotta per il terzo posto;

GIRO 9: PEDROSA SUPERA LORENZO ALLA STACCATA DELLA PRIMA CURVA! Il campione del mondo sembra in netta difficoltà e presto potrebbe essere attaccato anche da Vinales con la Suzuki;

GIRO 10: VINALES TENTA L’ATTACCO SU LORENZO, MA VA ANCORA LUNGO! LORENZO RISPONDE SUBITO E SI RIPRENDE IL QUARTO POSTO! I primi due intanto hanno creato un po’ di margine su Pedrosa, che a sua volta allunga sulla coppia Lorenzo/Vinales;

GIRO 11: Spettacolare la lotta tra Lorenzo e Vinales, con il secondo che si avvicina in maniera netta in percorrenza di curva, perdendo in accelerazione e staccata. Ancora non riesce però ad avere la meglio sul 99, in grosse difficoltà!

GIRO 12: VINALES ATTACCA LORENZO E LO SUPERA, PORTANDOSI AL QUARTO POSTO!

GIRO 13: Posizioni congelate, con i piloti che iniziano a pensare alle gomme, vera incognita della gara odierna; Iannone riduce tanto il distacco da Lorenzo, che sta facendo tempi molto alti;

GIRO 14: Il duo Iannone/Espargaro recupera costantemente su Lorenzo e presto potrebbe ricongiungersi al campione del mondo Yamaha  (distacco 1″5). L’altra Ducati di Dovizioso è invece un po’ in difficoltà nella sua rimonta;

GIRO 15: Rossi e Marquez scappano, con Pedrosa e Vinales attualmente al 3° e 4° posto in totale tranquillità. Seguono Lorenzo, Iannone, P.Espargaro, Crutchlow, Dovizioso e Petrucci nei primi 10;

GIRO 16: Entriamo nella fase critica delle gomme Michelin, che potrebbero avere un calo improvviso da un momento all’altro. Finora i piloti sono stati abili a mantenerle in buone condizioni, l’unico ad essere in difficoltà è Jorge Lorenzo, che non ha digerito le modifiche alle curve 9 e 12;

GIRO 17: IANNNONE TAMPONA LORENZO NEL TENTATIVO DI ATTACCARE LORENZO AD UNA DELLE CURVE MODIFICATE! Lo spagnolo sembra essersi fatto male alla caviglia, ma si rialza, seppur zoppicando; 

GIRO 18: Posizioni congelate e nulla di significativo in pista! Peccato per l’uscita di scena di Lorenzo e Iannone, grave errore peri il ducatista.

GIRO 21: La classifica resta invariata, ma Marquez adesso potrebbe pensare ad un attacco! Dietro Pedrosa, Vinales, Espargaro, Crutchlow, Dovizioso e Petrucci;

GIRO 22: Rossi comincia ad andare in crisi con l’anteriore e Marquez tenta l’attacco, ma va lungo. Rossi si riporta in testa e probabilmente ci saranno ancora attacchi. Il duello per la vittoria ha inizio!

GIRO 23: MARQUEZ TENTA L’ATTACCO SU ROSSI, MA LA STACCATA DEL 46 è SPETTACOLARE!

GIRO 24: MARQUEZ SUPERA ROSSI ALLA STACCATA DELLA PRIMA CURVA, MA ROSSI NON CI STA E CI RIPROVA! Forse il dottore non è così in crisi con le gomme come pensavamo, ne ha ancora per lottare fino alla fine;

GIRO 25: ROSSI RISPONDE A MARQUEZ E LO SORPASSA ALLA PRIMA CURVA DEL PENULTIMO GIRO! Adesso il dottore prova ad allungare e prende qualche metro di vantaggio. Marquez è in difficoltà con le gomme e comincia ad allargare le sue traiettorie. Rossi allunga!

ULTIMO GIRO: Rossi ha da gestire quasi un secondo di vantaggio su Marquez e ce la fa per tutto il giro, Marquez non ha avuto modo di tentare l’attacco. ROSSI VINCE! Spettacolare gara del campione di Tavullia, che ancora una volta sovverte i pronostici tirando fuori tutto il talento!

3° Pedrosa, 4° Vinales, 5° P.Espargaro, 6° Crutchlow, 7° Dovizioso, 8° Bautista, 9° Petrucci e 10° Barbera per chiudere la top-ten

Una gara che non ha deluso le aspettative, davvero spettacolare dalla prima all’ultima curva! Grandissimo Rossi!