Doping Schwazer, niente Olimpiadi: Sospeso Controanalisi Positive

Schwazer Positivo al Doping, prima delle Olimpiadi Rio 2016

E’ finito il sogno di Alex Schwazer di partecipare alle Olimpiadi 2016: le controanalisi sono risultate positive e quindi è stato sospeso.

La decisione è stata presa dalla Federazione Internazionale di Atletica Leggera che ha sospeso immediatamente il marciatore italiano che quindi rischia la squalifica a vita dopo che è risultato recidivo a un controllo antidoping. L’altoatesino a inizio anno era risultato positivo a un controllo e si era sottoposto alle controanalisi.

Si tratta di analisi d’appello che potrebbero anche scagionare l’imputato, ma questa volta, così come capita quasi sempre, le analisi del campione B hanno solo confermato la positività riscontrata nel campione A. Quindi per Schwazer il ritorno dopo tre anni e mezzo di squalifica resta solo un sogno: niente Olimpiadi. Un colpo al movimento italiano che comunque era stato in qualche modo anticipato dagli stessi colleghi di Nazionale di Schwazer che quando si è parlato di ritorno, con tanto di intervista celebrativa al TG1, hanno sempre opposto il loro rifiuto.

Leggi anche:

Giornalista professionista che cerca di raccontare, in maniera imparziale, i fatti. Per me scrivere è una passione, l’ho avuta sin da piccolo, che ho cercato di tradurre in mestiere.