Egitto, Deputato Elhami Agina contro le donne: “Sono tutte adultere”

Egitto, Deputato Elhami Agina contro le donne:

Molti sono rimasti costernati dalle parole pronunciate dal deputato egiziano Elhami Agina, il quale ha definito le donne tutte meretrici.

L’Egitto vorrebbe fare un passo in avanti verso l’uguaglianza, vorrebbe rendere le pene previste per l’adulterio uguali tra uomini e donne, perché al momento quelle che vengono inflitte agli uomini sono di gran lunga più leggere rispetto a quelle che vengono inflitte alle donne, ma purtroppo, non tutti sono d’accordo con ciò.

È il caso ad esempio del deputato egiziano Elhami Agina, il quale dopo aver definito la mutilazione genitale femminile una giusta pratica: “Bisogna fare l’infibulazione perché gli uomini egiziani soffrano d’impotenza”, pensiero che ha lo stesso nesso logico dell’affermare che il quarto giorno della settimana è il lunedì. Dopo tale assurdo parere, si è scagliato contro l’eguaglianza della pena tra gli uomini e le donne per ciò che riguardo l’adulterio: “Le donne sono sessualmente più attive degli uomini, per questo è giusto che la pena nei confronti delle donne sia più severa rispetto a quella degli uomini, anche perché senza le donne non esisterebbe il reato di adulterio”, poi non contento, ha aggiunto: “La donna prima di essere un medico, un’avvocato, oppure una ragioniera, è una prostituta”.

Infine Agina ha attaccato il mondo occidentale: “Soprattutto le donne europee sono delle prostitute, perché noi grazie alla nostra religione, l’Islam, abbiamo dato dignita alla donna, non considerandola uno strumento per fare soldi come invece accade in occidente”.

 

Sognatore per antonomasia, ritiene che la verità vada ricercata e non creduta per sentito dire. Appassionato di testi antichi i quali ritiene vadano letti per ciò che raccontano, senza volerne alterare il significato, con figure retoriche inesistenti, per veicolare una verità che non esiste.
Poeta spesso malinconico.
Ama definirsi “Destista”