Elezioni Amministrative 2015, quando si vota? La data fa discutere

Elezioni Amministrative 2015, quando si vota? La data fa discutere

Previste per il 31 maggio le elezioni amministrative che, in questo 2015, porteranno alle urne moltissimi cittadini italiani per il rinnovo delle amministrazioni regionali e comunali. È stata infatti approvata la proposta del Ministro degli Interni, Angelino Alfano, secondo cui l’election day dovrebbe tenersi il 31 maggio 2015, la prima domenica utile per le amministrative e le regionali.

L’obiettivo della maggioranza di Governo è quello di consentire lo svolgimento delle elezioni amministrative in un’unica data e, quindi, il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legge che consente di garantire flessibilità al calendario delle prossime tornate elettorali. Il nuovo testo stabilisce, infatti, che le elezioni regionali possono avvenire nella prima domenica successiva allo scadere dei 60 giorni dalla fine del mandato. Vien da sé che la prima domenica utile alle elezioni è quella del 31 maggio.

La prossima tornata elettorale coinvolgerà ben 7 consigli regionali e 515 comuni e toccherà, quindi, organizzarsi perché gli italiani possano andare al voto in tutte le regioni e in tutti i comuni contemporaneamente. Intanto impazza la polemica, soprattutto per le opposizioni. Il più duro è Matteo Salvini (Lega Nord) secondo cui lo slittamento delle elezioni, varato dal Consiglio dei Ministri, non sarebbe altro che un tentativo del centrosinistra e di Alfano di approfittare del ponte per la Festa della Repubblica. È infatti noto che, in certe occasioni, la parte di elettorato meno propensa a sacrificare le “vacanze” è quella di centrodestra.

Leggi anche: 

Napoletano di nascita e cilentano d’adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter