Elezioni o Governo Tecnico? Cosa succede e Quando si vota

Renzi si Dimette:

Sarà Governo Tecnico o si andrà subito alle elezioni? Ancora poche ore e sapremo quali cambiamenti saranno apportati al nostro Paese dopo il Referendum Costituzionale 2016.

A poche ore dalla chiusura dei seggi elettorali e del conteggio dei primi voti degli italiani, il dato emerso è stato lampante: il No ha vinto di gran lunga sul Si. Matteo Renzi, in tanti mesi di campagna a favore del Si aveva dichiarato che in caso di sconfitta del Si al Referendum, avrebbe consegnato le proprie dimissioni. Così è stato, in un discorso tenuto a Palazzo Chigi Renzi ha annunciato le proprie dimissioni in diretta nazionale.

Cosa accadrà ora? Quali sono gli scenari che si andranno a sviluppare adesso?

Quali sono state le percentuali di voto? Il 59.11 degli italiani ha votato per il No e il 40.89 per il Si. Gli italiani hanno votano No non solo perché le modifiche alla nostra Costituzione non hanno convinto, ma anche perché erano certi che la sconfitta del No avrebbe comportato le dimissioni del Premier.

Ricordiamo che al momento il PD ha ancora la maggioranza del Parlamento, per questo motivo, se si dovesse andare al voto di fiducia in Parlamento, Renzi otterrebbe la maggior parte dei voti.

Se invece dovesse verificarsi un voto di sfiducia, tutti i ministri del Governo Renzi dovranno dimettersi, cambiando il Governo, e conseguentemente si andrebbe alle elezioni. Se questo dovesse accadere, prenderanno il via le elezioni.

Dimissioni Renzi dopo il Referendum: Ultimi aggiornamenti di oggi (5 dicembre 2016)