Politica

Elezioni Politiche 2018: Aggiornamenti in Tempo Reale

Oramai il 4 marzo è arrivato e mancano poche ore per scoprire il futuro del Paese. Noi di Newsly seguiremo con aggiornamenti in tempo reale lo svolgimento di questa domenica elettorale con dati sull’affluenza e con, da dopo le 23:00, lo scrutinio minuto per minuto.

Purtroppo non sono particolarmente incoraggianti i dati relativi all’affluenza ai seggi: infatti, alle 12:00 il dato nazionale era di circa il 19%, mentre al Sud si sono registrati numeri ancora inferiori. Se non ci sarà una drastica inversione di tendenza in questo pomeriggio si rischia un livello di astensionismo che senza ombra di dubbio influirà sui risultati finali di queste elezioni.

Segui con noi le elezioni politiche 2018 in diretta.

Ore 2:57 – Martina (PD):”Risultato negativo, aspettiamo domani per ogni altra valutazione”.

Ore 2:50 – Giulia Grillo (M5S):”Non ci è stato regalato niente, sono contenta e soddisfatta. Gli italiani ci hanno chiesto con questo voto di parlare con tutte le forze dell’arco parlamentare sui programmi e non più sullo scambio di poltrone o di potere e mi auguro che le altre forze politiche lo vogliano. I tracolli dei partiti tradizionali vogliono dire che i loro leader non hanno capito i cittadini. Per noi è una priorità andare al governo ma non per vanità ma perché è questa l’indicazione che ha dato l’elettorato. Gli obbiettivi devono essere chiari, non ci tireremo indietro di fronte a nulla, siamo pronti a prenderci questa responsabilità. Abbiamo sempre rimproverato ai partiti di essere lontani dai cittadini. Non è esclusa la possibilità di consultare la rete per le prossime mosse. Le carte sono in parte scoperte e in parte no, molto dipenderà anche dai colloqui con il presidente della Repubblica. Penso che la Le Pen si sbagli perché porteremo un contributo positivo all’Unione Europea. Non è una vittoria antieuropeista”.

Ore 2:35 – Ancora una proiezione per la Camera, ma la situazione non cambia di molto.

Ore 2:17 – Fontana (Lega):”È un chiaro segnale per l’Europa che ha bistrattato il popolo italiano, è un chiaro segnale per i poteri forti che credevano di cambiare i popoli europei. I cittadini hanno capito che il mainstreaming e i poteri forti volevano solamente renderli schiavi, iniziamo una rivoluzione”.

Ore 2:11 – Terza proiezione al Senato: Movimento 5 Stelle 32%, Partito Democratico 20,5%, Lega 19%, Forza Italia 14%

Ore 2:07 – Nuove dati forniti da La7 confermano quanto detto in precedenza.

Ore 1:56 – Di Stefano, leader di Casapound, si lamenta in diretta su La7 dello scarso spazio ricevuto in TV, mentre Viola Carofalo di Potere al Popolo si rallegra del risultato ottenuto.

Ore 1:39 – Arrivano le prime proiezioni per la Camera con una copertura del 15%:  Movimento 5 Stelle 32,1%, Pd 19%,  Lega 17,5%, Forza Italia 14%, Fratelli d’Italia 4% e LEU 3,5%.

Ore 1:29 – Brunetta (FI):”Chi prende il 37,5% ha vinto e io sono pienamente soddisfatto per il centrodestra che ha vinto. Grande performance Movimento 5 Stelle chi ha straperso è il PD. La distanza tra Movimento 5 Stelle potrebbe essere ampia. Noi come coalizione saremo i primi e avremo il diritto di provare a formare un nuovo Governo. Ci sarà la fila per venire a offrire i seggi. Ipotesi alleanza Lega-Movimento 5 Stelle è fuori dalla grazia di Dio. Chi ha più seggi alla Camera e al Senato ha il potere di indicare il candidato premier. Se Forza Italia avrà più seggi sarà Tajani candidato premier se li avrà la Lega sarà Salvini. Se sarà Salvini viva Salvini che problema c’è?“.

Ore 1:18 – Arriva la terza proiezione: il dato del Movimento 5 Stelle scende di pochissimo mentre gli altri restano sostanzialmente uguali, Centrodestra al 37%, Movimento 5 Stelle 32% e Centrosinistra al 22%. Ancora Lega in vantaggio su Forza Italia.

Ore 00:33 – La seconda proiezione conferma sostanzialmente i dati della prima.

Ore 00:23 – Di Battista (M5S):”Se questi dati dovessero essere confermati di tratterebbe di un trionfo del Movimento 5 Stelle e un’apoteosi. Tutti quanti dovranno venire a parlare con noi e questa è la migliore garanzia per il popolo italiano. Grazie a tutti”.

Ore 00:10 – Le  prime proiezioni al Senato danno il centrodestra al 35% mentre il Movimento 5 Stelle primo partito. Partito Democratico in caduta libera. Salvini su Facebook ringrazia.

Ore 23:45 – Malan (FI):”Ci aspettavamo risultati diversi, alla fine ci aspettiamo un risultato migliore per Forza Italia. Inciuci? Abbiamo l’abitudine di fare quello che diciamo. Maggioranza della Lega con altri? Non ci sono i presupposti. Puntiamo a essere la prima forza della coalizione e i numeri sono ancora aperti. Prima vediamo i risultati di questo turno e poi possiamo parlare di un’eventuale nuova tornata. Ci aspettiamo un risultato simile a quelli dei sondaggi, più vicini al 40% che al 35. Contano i risultati finali. ”

Ore 23:33 – Bonafede (M5S): “Se il dato venisse confermato il Movimento sarebbe il vero pilastro della legislatura. Consideriamo questo risultato straordianario e storico. Se i dati venissero confermati Rosato dovrebbe prendere atto che il suo partito sarebbe di minoranza.Bisognerà vedere i dati definitivi, non mi sbilancio. Ero con Luigi Di Maio e altri colleghi, stiamo seguendo i dati”.

Ore 23:25 – Nel collegio uninominale di Acerra-Pomigliano Luigi Di Maio, secondo i dati Sky, sarebbe al 48%. Renzi al 44% a Firenze e Casini a Bologna 34%.

Ore 23:20 – Ettore Rosato è l’unico esponente del Partito Democratico a parlare ed ha affermato che se i dati che vi abbiamo riferito saranno confermati il PD sarà all’opposizione.

Ore 23:00 – Sky ha diffuso i primi dati dei suoi sondaggi che vedono alla Camera Il Movimento 5 Stelle al 30%, il Partito Democratico al 20% e Forza Italia e Lega appaiati a quota 14%. Gli altri partiti di sinistra intorno al 5%. Al Senato M5S 30%, PD 21,5%, FI e Lega 14,5%, Fratelli d’Italia al 5%.

Si attendono a breve le prime proiezioni.

Ore 22:50 – Manca ormai poco alla pubblicazione dei primi Instant Poll, sondaggi “reali” effettuati dagli istituti statistici in base alle risposte degli elettori al telefono, al cellulare e a mezzo mail. Daranno indicazione di una prima tendenza ma occhio a fidarsi troppo dei primi dati;

Ore 19:15 – Al Viminale sono giunti i dati relativi a circa il 36% dei comuni e l’affluenza risulta essere attorno al 57%, dato che registra un aumento dell’affluenza e che fa sperare in un dato non troppo negativo dal punto di vista dell’astensionismo. Migliorano i numeri anche in Campania.

Ecco i dati ufficiali dell’affluenza alle 19:00.

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close