Elezioni Regionali Veneto 2015, Tosi: “Mi candido da uomo libero”

Elezioni Regionali Veneto 2015, Tosi:

Tosi non ci sta e, nonostante le decisioni della Lega Nord e di Matteo Salvini che per le elezioni regionali in Veneto sosterranno Zaia, annuncia la sua candidatura alle prossime elezioni regionali. “Ora che politicamente siamo uomini liberi perché qualcuno ha forzato la mano e ha fatto una scelta diversa, siamo qui per candidarci a governatore della Regione Veneto.”

L’intervento di Tosi non è stato certo sempre semplice anche perché non sono mancate le contestazioni in sala ma la commozione è stata sincera, soprattutto quando il candidato governatore ha ricordato la sua militanza tra le fila della Lega Nord prima che il segretario del carroccio decidesse diversamente: “Dopo 25 anni sono pagine difficili da chiudere. Le cose nella Lega sono cambiate: non c’è più la Lega di Miglio o quella del vero Bossi.” Un segnale forte a Salvini e a chi nella Lega c’è rimasto. Ormai il partito ha cambiato completamente direzione, tra l’amarezza dei nostalgici e l’entusiasmo delle nuove generazioni.

Non è mancata la replica di Salvini: “Sono in Veneto per sostenere la candidatura di Luca Zaia. Tosi ha fatto una scelta alternativa alla Lega, a Zaia e al Veneto. Se si prende i complimenti di Fini e Alfano … si tenga Fini e Alfano.” Sulla questione è intervenuto anche il candidato della Lega Nord: “In bocca al lupo a Tosi e a tutti i candidati. Tutte le idee politiche dei territori e dei veneti devono essere rappresentate al meglio in consiglio regionale.”

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter