Entics, nuovo singolo “Facciamo le 9”: Video e Testo

Entics, nuovo singolo

E’ disponibile dal 23 Settembre il nuovo brano di Cristiano Zuncheddu, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Entics, intitolato Facciamo le 9, che segue il successo della precedente hit estiva Rèvolucion. Il singolo, in rotazione radiofonica a partire dal 23 Settembre, rappresenta il secondo estratto dal nuovo album del rapper milanese, il quarto della sua carriera, di prossima pubblicazione.

“Facciamo le 9 è un brano ispirato dalla voglia di fuggire dalle routine che spesso sono causa di stress e ansie – dichiara il giovane artista – soprattutto per chi, come me, vive in città. Mi sono reso conto che tante volte è difficile riuscire a staccare totalmente la spina dal futuro, mai come oggi incerto, per concentrarsi invece sul presente. Quando dico che “Stare bene è anche un dovere” intendo che ognuno di noi dovrebbe fare il possibile per lasciarsi andare e talvolta cogliere il piacere di una serata senza regole”.

FACCIAMO LE 9 video

FACCIAMO LE 9 testo

Quando non ci vengono altre idee
noi ce ne stiamo in giro ore
per poi perderci nella città
basta che di fa anche se non sappiamo mai dove
e dovremo tornare fino a casa prima o poi
ma non sappiamo come
non sappiamo come
basta che si va

Brinda con me ripetimi che andrà tutto bene
a volte anche io mi sento pieno come sto bicchiere
viviamo vite che ci intrappolano, ragnatele
e non troviamo vie di scampo se non certe sere
e questa sera è quella giusta domani c’è ferie
spegni la tele anche se sta passando la tua serie
diamoci un taglio come fa Fontana sulle tele
non è solo un diritto stare bene è anche un dovere
generazione dei cartoni di Lupin
disordinata come i file sopra il tuo desk
marker nello zaino facciamo qualche tag
prendendo a calci in strada lattine di Beks, e poi

Facciamo più kilometri noi con le Nike di te con la xbike
certe notti ormai, passiamo le ore
in cerca di qualcosa combinando guai
consumiamo spray, finiamo nei club, facciamo le 9
la notte a noi non ci basta, non ci basta, non ci basta
in cerca di qualcosa combinando guai
consumiamo spray, finiamo nei club
facciamo le 9

Brinda con me ripetimi che andrà tutto bene, tutto bene, tutto bene
brinda con me ripetimi che andrà tutto bene, tutto bene, tutto bene

Senti lontano il canto di sirene
andiamo piano nessuno ci insegue
e siamo così pigri che saltiamo cene
vagabondi ma non di mestiere
abbiamo 60 secondi e stanno per scadere
attraversiamo i bassifondi di questo quartiere
e siamo stanchi morti ma non vogliamo cadere
prigionieri della noia legati a catene
guardami bene, vestiti sporchi di vernice
qualche cicatrice a ricordarci vecchie scene
il giorno che viene, sarà migliore
lasceremo sull’asfalto delle impronte nuove

Facciamo più kilometri noi con le Nike di te con la xbike
certe notti ormai, passiamo le ore
in cerca di qualcosa combinando guai
consumiamo spray, finiamo nei club, facciamo le 9
la notte a noi non ci basta, non ci basta, non ci basta
in cerca di qualcosa combinando guai
consumiamo spray, finiamo nei club
facciamo le 9

Quando non ci vengono altre idee
noi ce ne stiamo in giro ore
per poi perderci nella città
basta che di fa anche se non sappiamo mai dove
e dovremo tornare fino a casa prima o poi
ma non sappiamo come
non sappiamo come

Facciamo più kilometri noi con le Nike di te con la xbike
certe notti ormai, passiamo le ore
in cerca di qualcosa combinando guai
consumiamo spray, finiamo nei club, facciamo le 9
la notte a noi non ci basta, non ci basta, non ci basta
in cerca di qualcosa combinando guai
consumiamo spray, finiamo nei club
facciamo le 9

Brinda con me ripetimi che andrà tutto bene, tutto bene, tutto bene
brinda con me ripetimi che andrà tutto bene, tutto bene, tutto bene

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.