ePRICE Black Hour, ora segreta: le offerte a 0,99 centesimi

eprice

In rete non si parla d’altro. Sembra che l‘operazione Black Hour lanciata da ePRICE abbia sortito gli effetti desiderati. Ma non mancano le critiche. Si perché se da un lato dal 6 al 23 novembre prossimo, su ePRICE sarà possibile fare acquisti con sconti fino al 70%, è l’ora segreta ad aver suscitato le principali polemiche.

Black Hour, cos’è l’ora segreta?

Andiamo però per gradi. L’ora segreta è quell’ora durante la quale ePRICE mette in vendita 60 prodotti a 0,99 centesimi. I limiti sono stringenti: i prodotti in offerta sono soltanto 60 e, quindi, soltanto i primi 60 fortunati potranno aggiudicarsi le super-offerte del giorno. Come se non bastasse l’ora è ignota (segreta, appunto) costringendo quindi tantissimi utenti a monitorare costantemente il portale web per accaparrarsi uno dei 60 articoli in vendita. Infine, aspetto di non poco conto, in quell’ora è praticamente complicatissimo acquistare e le lamentele degli utenti fioccano.

Black Hour ePRICE, aspettando il Black Friday 2017

A dire il vero, a prescindere dalla Black Hour, su ePRICE è possibile fare acquisti a prezzi vantaggiosissimi su moltissimi articoli (con sconti che arrivano al 70%) per l’intera giornata dal 6 al 23 novembre. L’unico limite? Fino ad esaurimento scorte. In pratica ciascun utente del web può, in qualsiasi momento della giornata, fare acquisti online risparmiando cifre anche considerevoli. Certo, la Black Hour è ben altra cosa: in quell’ora può succedere tutto e il contrario di tutto.

In molti sognano di poter acquistare uno smartphone ultimo modello a 0,99 centesimi ma non può essere così semplice. Se lo fosse sarebbe un’operazione fallimentare e, invece, quella di ePRICE è una clamorosa operazione di marketing che ha già raggiunto il suo principale obiettivo. Migliaia di utenti sono connessi in tempo reale sull’e-commerce e, di fatto, le offerte non mancano, anzi.