Tecnologia

Evento Apple 30 ottobre 2018: svelati i nuovi iPad Pro, MacBook Air e Mac Mini

Martedì, 30 ottobre 2018, dalle ore 15:00 alle ore 16:30 di questo fuso, Apple ha tenuto il chiacchierato Evento Apple alla Howard Gilman Opera House della Brooklyn Academy of Music. Il keynote è stato/è visibile in diretta/in differita sul suo sito da qualunque dispositivo su qualsiasi browser.

Solitamente, per speciali incontri di questo tipo la compagnia di Cupertino ha costruito appositamente lo Steve Jobs Theatre nella città californiana di sua proprietà. Invece, in questa occasione la Apple ha preferito come sede il progressista teatro di New York per via del suo motto di questo anno “Immagina quello che puoi fare”.

Insomma, la compagnia di Cupertino ha scelto un avanguardistico stile per un rivoluzionario Evento Apple, durante il quale sono stati svelati i nuovi iPad Pro, MacBook Air e Mac Mini sul caleidoscopico sfondo dei vivaci loghi della sua mela e sulle voluttuose note della fantastica performance di Lana Del Rey.

 

iPad Pro (disponibile dal 7 novembre in argento e grigio siderale)

 

Il nuovo iPad Pro è stato riprogettato con uno schermo edge-to-edge senza i bordi. Il tablet è stato proposto in due grandezze, 11” e 12.9”, e sfrutta le tecnologie Liquid Retina, per garantire una gamma di tinte più realistiche e una profondità di nero più intensa, e Pro Motion, per aumentare la sensibilità al tocco e per rendere i gesti più intuitivi. La novità più sorprendente è la funzione Face ID per il riconoscimento facciale, che va sia in orizzontale che in verticale, e che facilita qualunque operazione di login e pagamento. Il nuovo iPad Pro è stato munito del chip octacore A12X Bionic a 7 nanometri, dotato del Neural Engine per il sistema di apprendimento automatico più intelligente sulla piazza, e di una GPU a 7 unità. Il tablet è stato pensato per funzionare con lo stilo Apple Pencil e la tastiera Smart Keyboard e per integrare la porta USB-C. Il nuovo iPad Pro ha due fotocamere, una principale da 12MP e una frontale da 7MP, entrambe con Smart HDR. Sinteticamente, il tablet è il più leggero, snello e veloce di sempre.

 

MacBook Air (disponibile dal 7 novembre in argento, grigio siderale e oro)

 

Il nuovo MacBook Air ha una scocca in alluminio riciclato al 100%, le cornici più sottili del 50% e un display retina da 13,3” con una risoluzione di 4 milioni di pixel. La novità più incredibile è il riconoscimento biometrico con il Touch ID che è stato accoppiato al chip Apple T2 Security con il supporto a crittografia in tempo reale. Il portatile vanta la tastiera retroilluminata a farfalla che è stata riprogettata meccanicamente con i tasti più precisi e stabili. Come è già avvenuto sul MacBook Pro, la superficie del trackpad è stata aumentata e implementata con il Feedback Aptico e il Force Touch. Il nuovo MacBook Air è stato munito di due porte Tunderbolt 3/USB-C che provvedono alla connettività globale del dispositivo. Il portatile è stato dotato di altoparlanti stereo del 25% più potenti dei modelli precedenti e di videocamera FaceTime HD a 720p. Il nuovo MacBook Air dispone nativamente di macOS Mojave. Il tutto è stato coordinato da processori Intel i5 di ottava generazione con RAM fino a 16GB e unità di archiviazione SSD fino a 1,5TB. Tanta tecnologia racchiusa in soli 1,25 Kg!

 

Mac Mini (disponibile dal 7 novembre in grigio siderale)

 

Il nuovo Mac Mini è soltanto in grigio siderale. Il parco processori è stato aggiornato con Intel i3, i5 e i7 da 4 a 6 core. La RAM da 8GB è configurabile fino a 64GB. Lo spazio di archiviazione, rigorosamente SSD, va da 128GB a 2TB. Il comparto grafico è basato sul chip integrato Intel UHD Graphics 630 in grado di pilotare fino a 3 monitor. Per quanto riguarda la connettività, il computer dispone di quattro porte Tunderbolt 3/USB-C, due porte USB 3 e una porta video HDMI. Per quanto concerne il collegamento Internet, questo avviene sia tramite cavo Ethernet che tramite Wi-Fi di ultima generazione. La caratteristica saliente del nuovo Mac Mini è il sistema di raffreddamento più efficiente della storia che ha permesso di integrare il suo hardware in un guscio di dimensioni estremamente ridotte.

Tag

Laura Tarallo

Laureata in Criminologia, mi appassiona la cultura in ogni sua forma: la letteratura, l'arte, la scrittura, la musica, i videogames, la scienza, la cucina, il fitness, la fotografia e il cinema.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close