Facebook at Work: la nuova comunicazione aziendale interna

Facebook at Work: come funziona la piattaforma social per l'ufficio

La versione beta di Facebook at Work è stata incubata per quasi due anni ed è ora pronta a essere ufficialmente lanciata sul mercato. Il Social Blu vuole conquistare il mondo aziendale rivoluzionando la comunicazione interna. Le differenze con la piattaforma personale non sono tantissime: al posto degli amici ci saranno i colleghi, l’account personale non avrà nulla a che fare con quello professionale, mentre le funzioni principali rimarranno pressoché le stesse: dai like ai commenti, dai gruppi ai feed delle news, dalle chat agli eventi aziendali.

Mark Zuckerberg garantisce account personale e professionale saranno sempre separati e nessun dato verrà condiviso o messo in correlazione. Vita privata privata e professionale continueranno a essere due realtà differenti e indipendenti l’una dall’altra. E fin qui nessun problema, anche se per rendere più veloce e immediata l’iscrizione al servizio i dipendenti potranno utilizzare i dati del proprio account personale: un vero e proprio vantaggio per Facebook e la sua raccolta dati!

Il prezzo? Eh sì, la piattaforma volta alle aziende sarà a pagamento in base al numero effettivo di dipendenti iscritti, ma il prezzo non è ancora noto! Il perché di questa scelta sta nello scetticismo che le aziende più tradizionali potrebbero mostrare nei confronti del Social Network. Una scelta anche questa strategica, al fine di non imporre una quota fissa per un servizio che conquisterà alcune aziende più lentamente di altre.

Alla luce di queste news, LinkedIn può tirare un sospiro di sollievo, non si troverà a dover competere con Facebook at Work. Sarà invece Slack a doversi guardare le spalle, e Asana a poter sperare in un’integrazione e partnership con la piattaforma di Zuckerberg o a dover lottare contro qualche software di gestione delle attività studiato per essere integrato con la novità del Social Blu.

Obiettivo finale a lungo termine di Mark Zuckerberg? Scalzare in modo definitivo, o quasi, l’uso delle e-mail, spesso utilizzate per comunicazioni di gruppo e per l’organizzazione di eventi tramite la funzione del rispondi a tutti.

LEGGI ANCHE:

Facebook at Work: come funziona la piattaforma social per l’ufficio

Nata l'11 dicembre 1990 a Catania e laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi della città etnea. Ho iniziato a scrivere un po' per gioco nel 2012. La mia materia prima è il calcio, occhio però... più che i tacchetti preferisco indossare il tacco 12! Adoro la musica e mi diletto ad armeggiare tra i fornelli. Il mio piatto forte? Chiedetelo ai "miei" assaggiatori...