Attualità

Elon Musk chiude le sue pagine su Facebook

Il fisico ed imprenditore Musk – ideatore e fondatore della casa automobilistica di veicoli elettrici Tesla – si scaglia contro Facebook. L’imprenditore chiude le sue pagine sul social quando alcuni suoi fan gliele segnalano tramite Twitter. Aggiunge di non aver mai usato Facebook per comprare spazi pubblicitari e che la chiusura degli account non rappresenta una perdita per la sua azienda. Sostiene di aver appena scoperto quelle pagine e di non aver mai saputo della loro esistenza prima d’ora.

La ragione del gesto è da ricercare negli ultimi eventi legati a Facebook avvenuti nei giorni scorsi, quando Facebook si è visto protagonista di una campagna mediatica nei propri confronti a causa della società inglese: Cambridge Analytica.

La società inglese ha avuto la possibiltà di appropriarsi di dati sensibili di circa cinquanta milioni di profili Facebook. Questi dati sarebbero stati venduti ed usati per influenzare le ultime elezioni presidenziali americane. Una notizia che la società, Cambridge Analytica, continua a smentire tramite alcune dichiarazioni ufficiali.

Una storia, questa della rimozione delle pagine dal social, che potrebbe sembrare di poco conto ma che racconta perfettamnete il clima in cui buona parte degli utenti del social si trova in questo periodo. Continuare a fidarsi di Facebook o no ?

Sono molte le voci contrarie alle politiche del social, nonostante Zuckerberg stia facendo il possibile per assicurare un futuro di maggiore sicurezza e precisione agli utenti della piattaforma. La paura per i propri dati è uno dei sentimenti più evidenti che è possibile osservare sul web. Un sentimento che porta alcuni a decidere di allontanarsi da Facebook e altri a resistere nonostante tutto.

Insomma tale curiosa vicenda ha acceso ancora di più i toni ed ha dato più importanza ad un dibattito che era già in corso da tempo: decidere chi può avere i nostri dati, come può averli e cosa può farne.

Tag

Alessandro Carrese

Creo, perfeziono e imparo. Sempre.Twitter: @alex_carrese Blog: alexcarrese.wordpress.com
Back to top button
Close
Close