Fantacalcio Asta di Riparazione 2017, i Consigli dopo il mercato di gennaio

Fantacalcio 2016-2017, Consigli per l'asta: Nomi Low Cost

Il calciomercato è terminato e a breve arriverà il momento della tanto attesa asta di riparazione del Fantacalcio. Non sono stati tantissimi i movimenti di questa sessione invernale di calciomercato: infatti, come spesso accade, hanno cambiato maglia solo o giocatori di medio livello in cerca di maggiore spazio o giovani promesse strappate anzi tempo alla concorrenza. Ecco i nostri consigli per voi fantallenatori alle prese con le difficili scelte dell’asta di riparazione.

Nonostante un mercato di gennaio non particolarmente vivace, tante sono le sorprese su cui puntare in questa asta di riparazione: infatti, le rivelazioni sono state tante in questa prima fase di stagione. I giocatori più gettonati saranno sicuramente i giovani fenomeni dell’Atalanta che a settembre erano sostanzialmente sconosciuti e che adesso saranno tra i più ambiti del fantamercato.

I pezzi pregiati della formazione bergamasca sono Gagliardini e Caldara, rispettivamente difensore e centrocampista che sono stati di fatto l’asse portante dell’Atalanta. Il primo si è trasferito all’Inter, ma ciò non dovrebbe rappresentare una limitazione per il suo minutaggio: infatti, la compagine nerazzurra sta puntando forte sul ragazzo che si sta dimostrando all’altezza della situazione. Anche Caldara è stato ceduto, ma la Juventus ha deciso di lasciarlo a Bergamo per permettergli di proseguire nella sua crescita.

Un altro difensore su cui vi consigliamo di puntare a febbraio risponde al nome di Gabriel Paletta: giocatore che, nonostante le critiche e gli scetticismi di una parte della tifoseria, si sta dimostrando di assoluta affidabilità. Certo non è il caso di esagerare nei rilanci, ma un difensore come quello rossonero potrebbe far comodo nello sprint finale.

A centrocampo in molti si troveranno nella condizione di dover sostituire Bonventura che rischia un lungo stop per il problema rimediato domenica in Milan-Udinese. Non è facile reperire sul mercato un giocatore che garantisca il rendimento del talento rossonero, ma potrebbero venir fuori occasioni importanti. Per esempio, sempre restando in maglia rossonera, un giocatore come Kucka, molto continuo e in grado talvolta di far gol con tiri da fuori, potrebbe tornare utile, nonostante a volte finisca troppo spesso sul taccuino degli arbitri. Rispetto a inizio stagione c’è anche un importante giocatore in più su cui puntare: Claudio Marchisio che a ottobre è tornato dall’infortunio e che, gradualmente, si riprenderà anche il suo ruolo di perno del centrocampo bianconero.

In attacco, oltre ai noti Higuain, Dzeko, Belotti o Mertens, vi consigliamo fortemente un giovane interessante come Simeone che, con la partenza di Pavoletti, è diventato il centravanti titolare del Genoa con numeri importanti. Se vi dovesse servire una quarta/quinta scelta a cui affidarvi quando il turnover degli allenatori vi metterà in enorme crisi, vi consigliamo il redivivo Matri che si sta conquistando la titolarità nel Sassuolo a suon di gol. Qualsiasi siano le vostre scelte o i vostri obiettivi, buon asta di riparazione a tutti voi!

 

Condividi
Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.