Fantacalcio, Consigli Formazione 25a Giornata Serie A

Fantacalcio, Consigli Formazione 23a Giornata Serie A

Dubbi per la vostra formazione del Fantacalcio? Non sapete se schierare un giocatore o meno? In quest’articolo, eccovi alcuni consigli per questa 25a giornata di Serie A.

Juventus-Palermo

Partita che sembra essere già scritta visto che lo Juventus Stadium appare un fortino inespugnabile. Dei bianconeri, si possono inserire quasi tutti e il rischio di insufficienza è basso. Avete Pjaca? Con la squalifica di Mandzukic, potrebbe essere finalmente la sua occasione: una scommessa su cui, forse, vale la pena puntare. Attenzione a Khedira: Allegri potrebbe farlo riposare in vista della Champions. In ogni caso, aspettate le formazioni ufficiali.

Discorso inverso per il Palermo, la cui partita sarà sicuramente molto difensiva e di sofferenza. Posavec è da evitare assolutamente, così come Goldaniga e Gonzalez. Rispoli è l’uomo dal 6/6,5 quindi si può lanciare. Nestorovski può piazzare il bonus ma la sua partita sarà molto sacrificata: decidete in base alle alternative che avete.

Atalanta-Crotone

La grande corsa verso l’Europa dell’Atalanta ha lasciato tutti stupiti. Ed anche contro il Crotone, gli uomini di Gasperini partono molto avvantaggiati. Occhio al ballottaggio Toloi/Zukanovic mentre Caldara è una sicurezza. A centrocampo Kessie e Kurtic sono da inserire, così come Conti e (in avanti) la coppia Gomez-Petagna. Attenzione a Freuler, visto che rischia il posto a favore di Cristante.

Altra partita non facile per i calabresi che cercheranno ad ogni costo almeno il pareggio. Falcinelli non segna da tre partite e potrebbe sbloccarsi a Bergamo. Gli altri, meglio non rischiarli, se avete valide alternative.

Empoli-Lazio

Skorupski prende sempre buoni voti grazie alle sue grandi prestazioni ma il rischio malus è alto e si può lasciare in panchina. Difesa toscana completamente da evitare mentre a centrocampo la sufficienza a Croce è assicurata. La scommessa è El Kaddouri, che nelle prime e uniche due uscite con la maglia dell’Empoli ha dato un giudizio molto positivo e potrebbe sbloccarsi. Più Maccarone di Mchedlidze, al momento non al meglio.

Nella Lazio, il consiglio è di puntare forte sugli esterni (sia bassi che alti) come Basta e Felipe Anderson. A centrocampo Parolo può andare in zona bonus, così come Milinkovic. Più difficile Biglia, che arriva il tiro molto più raramente ma tira i rigori e ci si può pensare. In attacco Immobile è un must mentre Keita è attualmente in ballottaggio con Lulic: in ogni caso il senegalese va messo perché dalla panchina può essere ancora più devastante.

Bologna-Inter

Il Bologna sta attraversando un momento di crisi e non riesce più a vincere. Quella contro i nerazzurri sarà sicuramente una prova d’orgoglio ma forse è meglio non rischiare troppi giocatori felsinei perché l’Inter è impegnata in una grande rincorsa per la Champions e vuole vincere a tutti i costi.

Da Costa, Torosidis, Krafth e Oikonomou da evitare. Dzemaili e Verdi gli unici che si salvano. Tra gli uomini di Pioli, si può rinunciare solo a Medel e Ansaldi. Fiducia a priori a Eder e Gagliardini: il +3 è dietro l’angolo.

Chievo Verona-Napoli

Potrebbe essere la partita di Sorrentino, che nei match contro le grandi sa esaltarsi. Nonostante ciò, il rischio di malus è troppo alto e può essere lasciato fuori, così come Spolli, Dainelli e Radovanovic. Birsa è l’uomo più pericoloso dei suoi, mentre dare troppa fiducia a Inglese, dopo la tripletta, potrebbe rivelarsi un errore.

La sconfitta contro il Real Madrid non deve trarre in inganno: il Napoli continuerà a fare bene in campionato, seppur con qualche cambio. Potrebbe riposare Mertens, a favore di Milik. Callejon e Insigne sono dei must, Hamsik anche. Possibile turno di riposo per Diawara, per Jorginho.

Pescara-Genoa

Due squadre che non vincono da mesi (l’unica vittoria del Pescara è arrivata a settembre, a tavolino). Bizzarri è sempre meglio non metterlo viste le ultime apparizioni ed, in generale, i giocatori abruzzesi sono poco affidabili in fatto di sufficienze. L’unico consiglio è di sfruttare il gran momento di Benali.

Nel Genoa puntare forte su Simeone e Laxalt. L’esterno dei liguri è a secco da troppo tempo e il match di domenica può facilitarlo a sbloccarsi. Fiducia anche a Hiljemark: l’ex Palermo sta crescendo ed è sempre in zona bonus.

Sampdoria-Cagliari

Partita equilibrata e molto aperta ad ogni risultato. In difesa Skriniar si può mettere, a centrocampo occhio a Praet che è sempre in ballottaggio con Linetty. Muriel e Schick da inserire assolutamente, Quagliarella può sbloccarsi. Torreira? Il rischio di ammonizione è sempre alto.

Il Cagliari subisce molto e con una Sampdoria così in forma, Rafael si può lasciare in panchina. Rientra Joao Pedro ma il suo posto da titolare non è assicurato. Nel caso in cui le sue quotazioni salgano, è da mettere, così come Borriello.

Udinese-Sassuolo

Possibile panchina per Fofana, apparso un po’ stanco ma tutto dipenderà dal recupero di Badu. Sì a Jankto, può essere la sua giornata, così come quella di Zapata che cerca il gol da molto tempo. Thereau e De Paul sono da inserire, meno Felipe e Faraoni.

La batosta col Chievo si è fatta sentire e l’obiettivo del Sassuolo è quello di rialzarsi al più presto. Sì a Pellegrini e al tridente d’attacco Berardi-Matri-Politano. Lasciare fuori Aquilani, Cannavaro e i terzini.

Roma-Torino

Nella Roma Szczesny può subire malus ma vale la pena rischiare e lo stesso discorso vale per Fazio. Più in difficoltà De Rossi (anche in ballottaggio con Paredes) e occhio al dubbio Salah-Perotti. Da inserire senza ombra di dubbio Nainggolan e Dzeko.

Toro in emergenza, soprattutto a centrocampo, dove l’unico che si può mettere è Benassi. Impossibile lasciare fuori il trio là davanti, mentre la retroguardia (compreso Hart) si può evitare.

Milan-Fiorentina

Big match di giornata, con le due squadre in corsa per un posto in Europa. Il Milan recupera Paletta ma, l’unico della difesa rossonera che sembra assicurare qualche garanzia è Abate.
A centrocampo lasciate fuori ancora una volta Locatelli mentre Pasalic sta rendendo molto di più e si può mettere ma dipende dalle vostre alternative. Sì a Deulofeu e Suso, imprescindibili. Lapadula o Bacca? Ad oggi, il colombiano sembra favorito per un rilancio da titolare.

Viola senza il loro uomo migliore, Bernardeschi (squalificato): potrebbe essere la chance di Ilicic o Saponara ma, quest’ultimo, difficilmente partirà titolare. Possibile anche un avanzamento di Chiesa e, in quel caso, il giovane attaccante è da inserire assolutamente, così come Kalinic. Meglio Badelj di Vecino, mentre in difesa mettete Astori o Rodriguez solo se necessario. Tatarusanu? Meglio di no.

Condividi
Appassionato di calcio, dello sport in generale e di qualunque argomento scientifico, si affaccia al mondo del giornalismo e dei blog con l'ambizione di poter raccontare e trasmettere le proprie conoscenze ad un numero sempre maggiore di persone, mantenendo obiettività ed oggettività.