Fantacalcio, Consigli Formazione 26a Giornata Serie A

Assist Ufficiali Fantacalcio: 3a Giornata di Serie A, Gazzetta dello Sport

Nuova giornata di Serie A, nuovi dubbi sulla formazione del fantacalcio per molti appassionati di questo gioco: lo schiero o non lo schiero? Eccovi alcuni consigli della nostra redazione per questo ventiseiesimo turno di campionato.

Napoli-Atalanta

Partita tosta, d’alta classifica: entrambe le squadre hanno tantissima voglia di vincere, i partenopei per la Champions, i bergamaschi per l’Europa. Per i padroni di casa Hamsik, Zielinski, Mertens e Callejon sono insostituibili. Occhio a Insigne che può riposare in vista della semifinale di Coppa Italia con la Juventus. Al suo posto potrebbe giocare Milik ma in ogni caso, aspettata le ufficiali. Reina si può mettere ma non sperate troppo in un bel voto, mentre Koulibaly e Albiol potrebbero soffrire la velocità di Gomez e la fisicità di Petagna.

La coppia di attacco atalantina è un must, anche se Petagna rischia di non portare a casa nessun bonus. Sì anche a Conti e, soprattutto Kessie. Berisha e la difesa nerazzurra (ed anche Freuler) sono da evitare, vista la potenza d’attacco del Napoli.

Juventus-Empoli

I valori sulla carta parlano chiaro ed è altrettanto semplice la scelta su chi schierare: sì ai bianconeri, soprattutto Dani Alves, Pjaca e Pjanic. Sono in crescita e bisogna sfruttare il loro momento di forma. Attenzione al turnover, visto che Khedira, Cuadrado, Buffon e forse Higuain riposeranno. Aspettate fino all’ultimo per decidere ma il Pipita si può mettere comunque (ovviamente se siete coperti).

Sì a Neto mentre Skorupski (nonostante le solite buone prestazioni) rischia vari malus ed è consigliabile tenerlo in panchina. Tra i toscani potete rischiare il buon vecchio Croce e la scommessa El Kaddouri. Maccarone? Ad oggi, è meglio tenerlo come primo panchinaro.

Palermo-Sampdoria

Palermo a caccia di punti per la salvezza, mentre la Sampdoria vuole allungare la striscia di risultati utili consecutivi. I blucerchiati sono in forma, per questo meglio non affidarsi troppo a Posavec e la retroguardia rosanero, in cui il solo Rispoli assicura un buon voto. Chochev e Nestorovski sono gli uomini più al top in questo momento e si possono mettere (più l’attaccante macedone).

Nella Samp l’azzardo di giornata è Skriniar ma anche Silvestre può offrire una buona prestazione. Viviano è un’altra scommessa: i suoi voti sono buoni ma può concedere qualche gol. No a Praet e Bruno Fernandes, almeno per ora, visto che il secondo rischia anche la maglia da titolare per questa giornata. Muriel, Quagliarella e Schick (quest’ultimo solo nel caso in cui siete coperti) vanno inseriti senza dubbi.

Chievo Verona-Pescara

Dare fiducia a Zeman? Sì ma non completamente. Il Pescara è abituato a concedere qualcosa in difesa e con il boemo sarà comunque così. Per questo motivo Birsa e Inglese possono portare bonus, così come Castro, anche se quest’ultimo è in calo (dipende dalle alternative che avete). Meno sicurezza per Radovanovic, Spolli, Gobbi e Gamberini.

Se è vero che gli abruzzesi potrebbero concedere qualcosa, è altrettanto vero che Caprari & Co. sembrano rinati e la tentazione di schierarli è forte. Il nostro consiglio è di puntare ancora sia su Caprari che su Benali: sono loro le punte di diamante di questa squadra. I bonus potrebbero arrivare anche da Cerri, che si può mettere ma non parte certo come prima scelta. Altro azzardo (ma che spesso ripaga con la sufficienza) è Zampano, mentre Bizzarri è meglio evitarlo.

Genoa-Bologna

Il nuovo Genoa di Mandorlini è ancora un’incognita ma, ciò che è certo è la voglia di Simeone e compagni di riscattarsi dopo la brutta prestazione di Pescara. Il Cholito è un must, Hiljemark più di Cataldi che giocherà davanti alla difesa. Se il modulo verrà confermato, Laxalt rischia di patire troppo il compito più difensivo da terzino, mentre Izzo e Burdisso garantiscono (di solito) sicurezza là dietro. Discorso Lamanna e Taarabt: il primo si può schierare ma parte come seconda scelta, il secondo non giocherà titolare e quindi meglio optare per altre scelte.

Il Bologna ha l’obbligo di vincere ma la partita contro i genoani non sarà semplice. Mirante, Torosidis e Masina si possono lasciare in panchina, il rischio è alto. Più fiducia a Verdi rispetto a Destro che sembra recuperato ma la titolarità non è assicurata. Sì anche a Dzemaili, più in zona bonus di Nagy.

Crotone-Cagliari

Scontro importantissimo in vista salvezza per i calabresi, obbligati alla vittoria: Falcinelli è da mettere senza se e senza ma. Anche Stoian può portare bonus, mentre sono meno sicuri Claiton, Cordaz e Trotta, ancora in dubbio.

Il Cagliari dovrebbe presentarsi con la stessa formazione vista la settimana scorsa ma in attacco torna Borriello, altro giocatore su cui puntare. Bene anche Isla nel nuovo ruolo di esterno alto mentre si può evitare Padoin che gioca da terzino, così come Dessena e Gabriel. La scommessa è Joao Pedro, possibile titolare: il gol gli manca da tanto.

Lazio-Udinese

Si parla di un possibile turnover con Immobile: in ogni caso mettetelo, Ciro può spaccare la partita in qualunque momento. Sì anche a Keita e Anderson; più prudenza per Milinkovic, ancora acciaccato. Lulic da mezz’ala ha dimostrato di saper portare a casa la pagnotta ed è schierabile. No a Patric, sì a De Vrij per quanto riguarda la difesa.

Karnezis è da evitare assolutamente, rischia un brutto voto. Tenete in panchina anche Kums e, se avete alternative, Zapata che non è in condizione (anche Thereau è evitabile ma il francese è un punto fisso di molti fantallenatori e, tutto sommato, si può inserire). Per l’attacco potete sfruttare l’occasione da titolare di Matos ma non aspettatevi molti bonus. Fofana e Jankto? Più il secondo rispetto al primo.

Sassuolo-Milan

I neroverdi offrono sempre grandi prestazioni contro i rossoneri e tenere fuori il tridente là davanti sarebbe un passo falso: Berardi e Politano sono d’obbligo ma bisogna fare più attenzione con Defrel, che è in ballottaggio con Matri. Il centrocampo funziona alla grande ma l’unico che vi consigliamo è il solito Pellegrini. In difesa si salva il solo Acerbi, gli altri sono da evitare, così come Consigli.

Per quanto riguarda gli ospiti, partendo dal reparto difensivo si può fare affidamento su Paletta mentre gli altri (soprattutto Vangioni) vanno lasciati fuori. Donnarumma? Rischia qualche malus ma è una buona scommessa. Non fidatevi troppo di Kucka: può portare a casa la sufficienza ma anche l’ammonizione. Lì davanti ancora fiducia a Suso e Deulofeu mentre per Bacca dipende dalle vostre alternative: potete anche puntare sul colombiano con la speranza che si sblocchi.

Inter-Roma

Eccoci arrivati al big match di giornata: una partita decisiva per i padroni di casa, che hanno il dovere di vincere se vogliono continuare a credere nella qualificazione alla Champions League. D’altra parte, la Roma è in gran forma e, il cambio di modulo ha reso la squadra di Spalletti più stabile dal punto di vista difensivo.

Impossibile lasciar fuori i giocatori di peso e finalizzatori dell’Inter: Joao Mario, Perisic e Icardi sono insostituibili. Per Candreva e Gagliardini il discorso è a parte: il primo rischia di soffrire ma non è affatto sconsigliato, il secondo è un azzardo sul quale puntare. L’ex Atalanta, infatti, nelle ultime uscite è andato molto vicino al +3 e le sue prestazioni sono sempre ottime. Discorso inverso per quei giocatori che possono soffrire maggiormente durante il match: D’Ambrosio, Kondogbia, Murillo, Ansaldi, tutti questi è meglio tenerli in panchina. Handanovic? Rischio molto alto, ma potrebbe valerne la pena.

Quanto detto per l’Inter vale anche per la Roma: non si può pensare di non mettere Dzeko, Nainggolan e Salah, i tre giocatori più offensivi. Da buon voto anche Manolas e Strootman, mentre i più a rischio sono Emerson, Bruno Peres e De Rossi. Szczesny come Handa: l’azzardo c’è ma può ripagare.

Fiorentina-Torino

Partita delicata per la Fiorentina e per Sousa, al centro di molte critiche in quest’ultima settimana. Nonostante il diverbio tra l’allenatore e Bernardeschi, quest’ultimo va inserito. Saponara titolare? Si può fare, è l’azzardo di questo match. Sì anche a Kalinic, Chiesa e Badelj mentre Vecino e la difesa possono soffrire contro il tridente dei Granata.

Belotti e Iago Falque hanno un posto assicurato, Ljajic rischia di partire dalla panchina. Decidete fino all’ultimo ma, per ora, è meglio lasciare fuori l’ex Roma e Inter. Consigliabili anche Benassi e Zappacosta, mentre gli evitabili sono Baselli, Valdifiori e Moretti.

 

 

 

Appassionato di calcio, dello sport in generale e di qualunque argomento scientifico, si affaccia al mondo del giornalismo e dei blog con l'ambizione di poter raccontare e trasmettere le proprie conoscenze ad un numero sempre maggiore di persone, mantenendo obiettività ed oggettività.